Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Chiude la Festa della Mietitura, in centinaia per la serata con gli agricoltori di Accumoli

Un bagno di folla per il gran finale della manifestazione alla Chiesuola: l’intero ricavato della serata di solidarietà destinato agli imprenditori di tre aziende agricole di Accumuli devastata dal terremoto dello scorso anno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Un vero e proprio bagno di folla. Centinaia di persone hanno animato la serata di solidarietà promossa dal Comitato Chiesuola a margine della Festa della Mietitura, anche in questa sua terza edizione molto seguita e partecipata. 

Una serata particolare che ha visto tutti i partecipanti impegnati in un’autentica maratona di beneficenza, visto che l’intero ricavato della serata è stato destinato agli imprenditori di tre aziende agricole di Accumuli, la piccola frazione a cavallo tra il Lazio e l’Abruzzo duramente colpita dal terremoto del Centro Italia dell’agosto 2016 e del gennaio 2017.

Gli imprenditori di Accumoli, ospiti della comunità locale, sono stati accolti da un lunghissimo applauso. Ad attenderli sul palco, oltre ai membri del Comitato, che hanno fatto gli onori di casa, anche il sindaco di Latina Damiano Coletta e l’assessore Cristina Leggio. Momenti di commozione, nel corso dei quali tutti i presenti hanno ascoltato in un rigoroso silenzio – spezzato solo da alcuni applausi – le testimonianze degli imprenditori, visibilmente colpiti dall’affetto dei cittadini pontini e dalla bontà della festa.

I membri del Comitato Chiesuola si recheranno domenica prossima ad Accumoli per consegnare agli stessi imprenditori l’intero ricavato della manifestazione, resa possibile anche grazie al Gruppo Polentari di Doganella, che ha fatto degustare agli intervenuti polenta e salsiccia, e alle 20 orchestre di liscio che hanno accolto l’invito e partecipato alla maratona benefica. 

Un momento importante per un festa che ha nel suo Dna il recupero delle tradizioni e il rispetto per le origini di un territorio a forte vocazione agricola. La degna conclusione di una manifestazione tornata in auge dopo 21 anni di stop e che mira a tornare tradizione di questa piccola frazione del capoluogo pontino. Soddisfatto e appagato dei tanti sforzi profusi, il Comitato guarda al 2018 e alla quarta edizione della Festa della Mietitura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude la Festa della Mietitura, in centinaia per la serata con gli agricoltori di Accumoli

LatinaToday è in caricamento