rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Formia

Acqua torbida, a Formia un'ordinanza che vieta il consumo potabile

Come accertato nel corso delle analisi di Acqualatina i valori sono risultati superiori ai limiti fissati dalla normativa

Con il maltempo dei giorni scorsi è tornata l'acqua torbida in alcune zone del sud della provincia pontina. E proprio nella giornata di ieri, 10 gennaio, il sindaco di Formia Gianluca Taddeo ha firmato una nuova ordinanza che dispone il divieto del consumo dell'acqua a scopo potabile.

La società Acqualatina ha infatti trasmesso i valori di torbidità riscontrati nei rilievi effettuati il 10 gennaio presso le sorgenti di Mazzoccolo e Capodacqua, valori risultati superiori ai limiti tollerati, fissati in 2,0 Ntu. Ravvisata così la necessità di adottare provvedimenti per la tutela della salute pubblica, il provvedimento ordina, fino a nuova disposizione, il divieto in tutto il comune dell'uso dell'acqua a scopo potabile , come bevanda e per la preparazione dei cibi, "a causa della non conformità ai parametri prescritti dalla normativa vigente".

Dove saranno posizionate le autobotti per i cittadini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua torbida, a Formia un'ordinanza che vieta il consumo potabile

LatinaToday è in caricamento