Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Terracina

Strappa la catenina a un’anziana sola in casa e scappa con la complice: ma la fuga dura poco

Arrestati un giovane di 29 anni e una 34enne in trasferta da Roma su litorale. Bloccati dalla polizia a Terracina mentre erano pronti a rientrare in azione

Una coppia di ladri in trasferta è stata arrestata dalla polizia, proprio mentre era pronta a rientrare in azione con in tasca ancora la catenina che poco prima avevano strappato dal collo di un’anziana. E’ accaduto nei giorni scorsi a Terracina dove a finire in manette sono stati un 29enne di origini albanesi e una 34enne di Roma. Entrambi sono accusati di furto con strappo aggravato in concorso mentre la donna anche di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. 

Il primo colpo e poi la fuga 

La coppia, in trasferta e proveniente dalla provincia romana, è entrata in azione la prima volta nella mattinata di martedì 18 luglio quando è arrivata a Terracina individuando subito un’anziana di 84 anni che si trovava da sola in casa quale possibile vittima. Per quanto ricostruito grazie ad alcune testimonianze, mentre la 34enne attendeva in auto con il motore acceso, l'uomo ha scavalcato la recinzione e si è avvicinato all'anziana strappandole dal collo la catenina d'oro che indossava. La segnalazione al 112 è arrivata quasi istantaneamente quando alcuni vicini di casa della vittima hanno notato l'auto allontanarsi a velocità sostenuta mentre si sentiva l'84enne, colta da malore, gridare per chiedere aiuto.

La polizia sulle tracce della coppia

Sulla base delle informazioni acquisite è stata quindi diramata a tutte le unità di polizia presenti sul territorio la nota di ricerca e grazie al dispositivo di prevenzione dei reati predatori, che la Questura di Latina ha potenziato in concomitanza con la grande affluenza di turisti presenti sul litorale, diversi equipaggi si sono messi subito alla ricerca del veicolo segnalato. Dopo poco poliziotti con abiti e auto di copertura hanno individuato i sospetti mentre in centro cittadino con ogni probabilità stavano individuando un'altra vittima. La donna, che anche in questo caso attendeva in auto, è stata fermata mentre l'uomo è stato raggiunto e bloccato in prossimità dell'entrata di un residence. La 34enne ha cercato di opporsi al controllo graffiando e dando calci a uno degli agenti che ha riportato lesioni personali. Ma la successiva perquisizione non le ha permesso di disfarsi della refurtiva che è stata trovata in suo possesso insieme a un coltello a serramanico, custodito all'interno della borsa, ad altri oggetti contundenti e circa 5 grammi di crack nascosti nei vestiti.

L’arresto 

I successivi accertamenti hanno consentito di appurare poi che l’auto era stata affittata ad Anzio e solo per pochi giorni. I due, già noti alle forze di polizia, sono stati arrestati nella flagranza del reato mentre la donna è stata anche deferita all'Autorità amministrativa quale assuntrice di sostanze stupefacenti e pertanto le veniva ritirata la patente di guida. In accordo con il magistrato di turno i due sono stati ristretti presso il loro domicilio in attesa del rito di convalida e direttissima previsto nella mattinata di ieri che si è concluso con la convalida dell’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strappa la catenina a un’anziana sola in casa e scappa con la complice: ma la fuga dura poco
LatinaToday è in caricamento