rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

“Latina Libera”: dopo “Alba Pontina” la città scende in piazza contro la criminalità

Presidio per la Legalità davanti la Prefettura in piazza della Libertà giovedì 21 giugno. Massiccia l’adesione a sostegno dell’opera di magistratura e forze dell’ordine

Latina  ronta a scendere di nuovo in piazza per dire no all’illegalità e alla criminalità

Ci sarà domani sera, giovedì 21 giugno, a partire dalle 20.30 davanti la Prefettura in piazza della Libertà, la manifestazione dal titolo "Latina Libera-Presidio per la legalità”. Una manifestazione che ha visto l’adesione di associazioni datoriali e di categoria, Enti Locali e Organi di informazione.  

“Un importante momento di partecipazione a sostegno dell'opera che magistratura e forze dell'ordine stanno portando avanti nel contrasto alla criminalità organizzata in città, ultimo delle quali l'operazione Alba Pontina che ha condotto in carcere decine di esponenti dei clan malavitosi locali” si legge in una nota di presentazione della manifestazione.

Dalla rete di associazioni viene, quindi, l’invito a scendere in piazza a sostegno della legalità, “in un momento che potrebbe rivelarsi come la chiave di svolta contro la forma di criminalità mafiosa che ha inquinato Latina in questi ultimi anni. Serve una risposta forte e partecipata da parte dei cittadini, specie dei giovani, una presenza massiccia in piazza che dimostri tutta la bontà del tessuto sociale di Latina e dica, a chiare lettere, un no convinto ad ogni forma di illegalità e di mafia”.

La manifestazione sarà trasmessa in diretta dalle ore 20.30  nel corso della trasmissione Monitor su Lazio Tv.

L’adesione del Pd alla manifestazione

“Si tratta di una importante occasione  - spiegano Salvatore La Penna e Alessandro Cozzolino, segretari provinciale e comunale del Pd che ha aderito alla manifestazione – per ribadire il valore della legalità e testimoniare ancora una volta la vicinanza del partito alle forze dell’ordine e alla magistratura che con il loro lavoro garantiscono quotidianamente la sicurezza dei cittadini come dimostrano anche le recenti operazioni condotte in città. La lotta contro la criminalità deve rappresentare per tutti, nelle piccole come nelle grandi cose, un principio condiviso da adottare nelle azioni e nei comportamenti di ciascuno di noi. Saremo presenti domani in piazza – concludono La Penna e Cozzolino - per dare il nostro personale contributo alla diffusione della cultura della legalità e rivolgiamo un invito non soltanto ai nostri militanti ma a tutti i cittadini affinché partecipino ad un evento che non é soltanto simbolico ma  serve a lanciare un messaggio importante di partecipazione contro ogni forma di illegalità e criminalità”.

latina_libera_manifestazione_locandina-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Latina Libera”: dopo “Alba Pontina” la città scende in piazza contro la criminalità

LatinaToday è in caricamento