rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Nonnismo alla scuola di volo, nel processo ai sergenti quattro parti civili

Il caso nato dopo la denuncia dell'allieva pilota Giulia Schiff al 70esimo Stormo. Sulle richieste presentate il giudice deciderà a maggio

Bisognerà aspettare il 20 maggio prossimo per sapere quante saranno le parti civili ammesse al processo per nonnismo a carico di otto sergenti dell'Aereonautica militare denunciati dall'allieva pilota Giulia Schiff all'epoca tutti in servizio presso il 70esimo Stormo di Latina.  Sono quattro i soggetti che hanno chiesto di essere riconosciute come tali: la 23enne, ‘Doppia difesa’ - l’associazione a sostegno delle donne che hanno subito violenze e abusi fondata nel 2007 dalla conduttrice televisiva Michelle Hunziker e dall’avvocato Giulia Bongiorno – rappresentata dall’avvocato Claudia Sorrenti, il Partito Radicale e il Pdm, il Partito per la tutela dei Diritti dei militari e delle forze di polizia. leri il giudice monocratico Laura Morselli ha preso atto delle richieste alle quali si sono opposti i legali degli otto imputati: Andrea Angelelli, di Copertino, Leonardo Facchetti, di Manerbio, Joseph Garzisi, di Patrica, Luca Mignanti, di Montalto di Castro, Matteo Pagliari, di San Severino Marche, Ida Picone, di Vicenza, Andrea Farulli, di Gessate, e Gabriele Onori, di Tivoli, chiamati a rispondere di violenza privata aggravata e lesioni personali aggravate.

Il giudice si è riservato di decidere anche sull'istanza di citazione del Ministero della Difesa quale responsabile civile.

Secondo la denuncia presentata dalle 23enne Giulia Schiff - che con una sentenza definitva del Consiglio di Stato a marzo è stata espulsa definitvamente dall'Aeronautica militare - a conclusione del primo volo presso la sede del 70esimo Stormo sarebbe stata aggredita fisicamente dai suoi colleghi spintonata, presa a schiaffi, sbattendole la testa contro l’ala dell’aereo e gettandola poi in piscina mentre lei cercava inutilmente di ribellarsi andnando ben oltre il semplice tradizionale rito di iniziazione.

Si torna in aula il maggio per conoscere la decisione del giudice. Nel frattempo la giovane pilota è partita un mese fa per l'Ucraina dove sta combattendo come volontaria nelle Forze Speciali della Legione Internazionale, creata dal presidente Zelensky.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonnismo alla scuola di volo, nel processo ai sergenti quattro parti civili

LatinaToday è in caricamento