Cronaca Sezze

Omicidio Di Raimo, eseguita l’autopsia. Oggi l’interrogatorio

Eseguita l'autopsia sul corpo del carrozziere 53enne ucciso nella sua carrozzeria a Sezze con tre colpi di pistola al torace. Questa mattina interrogatorio in carcere per il cognato Pietro Petrianni accusato dell'omicidio

Tre i colpi di pistola che hanno ucciso Maurizio Di Raimo, il carrozziere 53enne assassinato nella serata di venerdì e il cui corpo è stato ritrovato domenica mattina in un pozzo non lontano dalla sua officina di via Maina a Sezze dove si è consumato il delitto. E’ stata eseguita ieri l’autopsia dal medico legale Maria Cristina Setacci incaricata dal sostituto procuratore Giuseppe Bontempo titolare delle indagini.

Altri particolari utili per delineare al meglio i contorni all'interno del quale si è verificato l'omicidio, potrebbero poi arrivare dalle tracce rinvenute dagli investigatori anche nell’auto della vittima dove, come hanno spiegato dalla Questura, “sono stati rilevati indizi di una lite”, mentre intanto si cerca ancora l'arma

Proseguono inoltre le indagini della squadra Mobile di Latina, diretta dal vice questore Tommaso Niglio, per chiarire anche il movente che avrebbe spinto Pietro Petrianni, il 64enne cognato della vittima arrestato nella notte tra sabato e domenica, ad uccidere Di Raimo; movente che sarebbe legato a questioni inerenti l'affitto della carrozzeria di proprietà dello stesso Petrianni e che negli ultimi tempi non sarebbe stato pagato dalla vittima

IL PUNTO SULLE INDAGINI DELLA POLIZIA

Intanto, dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere al momento dell’arresto, Petrianni sarà interrogato questa mattina nel carcere di via Aspromonte dove è attualmente rinchiuso.

L'INTERROGATORIO DI PETRIANNI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Di Raimo, eseguita l’autopsia. Oggi l’interrogatorio

LatinaToday è in caricamento