Cronaca Aprilia

Omicidio di Rosa Grossi, pena ridotta a otto anni per il figlio Giovanni Zanoli

La donna, 88 anni, era stata brutalmente picchiata nella sua abitazione di Aprilia il 10 giugno del 2016

Pena ridotta dalla Corte d'assise di Appello di Roma per l'omicidio di Rosa Grossi, la donna di 88 anni rapinata nella sua abitazione di Aprilia e brutalmente picchiata. Accusato del delitto il figlio della donna, Giovanni Zanoli, che al termine del processo di primo grado era stato condannato a 14 anni di reclusione per omicidio volontario. Ora la condanna è stata ridotta a 8 anni e il reato riqualificato in omicidio preterintenzionale.

Il delitto era stato consumato il 10 giugno del 2016. A chiamare i soccorsi era stato proprio il figlio 65enne della vittima, che aveva trovato la madre agonizzante in casa. Dopo settimane di indagini, Giovanni Zanoli aveva confessato di aver aggredito la donna ed era stato arrestato. Confessione poi smentita dallo stesso Zanoli nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip.

La Corte d'assise di Appello di Roma ha ridotto la pena anche a carico di Victor Popa: da due anni a un anno e nove mesi, per lil reato di tentato furto in abitazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Rosa Grossi, pena ridotta a otto anni per il figlio Giovanni Zanoli

LatinaToday è in caricamento