Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Pontinia

Omicidio di Marco Gianni, lutto nella pallamano: la società di Pontinia sospende le attività

Il ricordo commosso del presidente dell'Handball club, con cui la vittima lavorava: "Lo conobbi tanti anni fa mentre partiva per l'Australia. Mi colpì il suo grande sorriso sempre stampato sul volto"

La società Handball Club Pontinia, nella quale faceva l'allenatore Marco Gianni, il 31enne di Sabaudia freddato ieri da due colpi di fucile nella sua azienda di Sabaudia, comunica di aver sospeso tutte le attività sportive dei gruppi. Non ci saranno dunque gare e allenamenti. La società rinnova la vicinanza alla famiglia di Marco Gianni e a tutti gli amici e le persone che gli erano vicine.

Il presidente Mauro Bianchi ricorda poi il 31enne come un grande appassionato di sport, di pallamano in particolare, che si era speso molto nell'Handball Club Pontinia. Un uomo sempre presente e disponibile, sia negli allenamenti, ai quali collaborava insieme ai coach, sia durante la partite disputate al palazzetto di Pontinia.

"Ho conosciuto Marco al palazzetto dello sport di Pontinia molto tempo fa - racconta il presidente, che all'epica era un semplice genitore che seguiva gli allenamenti di sua figlia sul campo di palla,ano - era una sera di settembre del 2014, tutti lo stavano salutando perché lui stava per partire lasciando la provincia per raggiungere l’Australia, all’epoca era appena ventenne e di lui mi colpì il grande sorriso sempre stampato sul volto. Era un ragazzo motivato e determinato, rassicurava tutti sulla sua voglia di andare a conoscere il mondo: ho sempre apprezzato le tante esperienze di vita fatte, aveva tanta voglia di visitare il mondo e a mia figlia Marica piaceva molto questo, loro avevano un rapporto particolare tanto che lei lo considerava praticamente un fratello e anche lui la vedeva come una vera e propria sorella. Voglio ricordare Marco con un pensiero che ha dedicato a mia figlia in una delle poesie (raccolte anche in un libro in memoria della povera Marica, scomparsa nel 2018 dopo un terribile incidente stradale, ndr) ringraziandolo di quello che ha fatto per me, per la mia famiglia e per il mondo dello sport e della pallamano. Voglio ricordarlo con l’ultima poesia che ha dedicato a Marica, di ‘splendere alto sulle nostre teste e riempirci il cuore con la sua bontà’. Lo voglio idealmente abbracciare facendogli sentire l’abbraccio di tutta la sua familgia Handball che ci sarà sempre. Ciao Marco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Marco Gianni, lutto nella pallamano: la società di Pontinia sospende le attività
LatinaToday è in caricamento