Mercoledì, 17 Luglio 2024
La tragedia / Sabaudia

Omicidio in un vivaio a Sabaudia: un uomo ucciso da due colpi di fucile

Tutto è avvenuto all'interno di un'azienda che si trova nella frazione di Borgo San Donato. Sul posto i carabinieri

Un omicidio è stato consumato questo pomeriggio, giovedì 13 aprile, a Sabaudia, nella frazione di Borgo San Donato. A perdere la vita un uomo di 31 anni, Marco Gianni, ucciso da due colpi esplosi da un fucile.

Tutto è avvenuto all'interno di un vivaio della zona, che si trova nei pressi di strada del Villaggio. La vittima del delitto è il titolare della stessa azienda, trovato riverso a terra dai carabinieri. Per lui nessuno scampo; i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. L'uomo, a quanto sembra da un primo esame esterno sul corpo, è stato raggiunto da un proiettile anche sulla testa.

I militari del Nucleo investigativo stanno ora cercando di ricostruire l'accaduto anche attraverso l'ascolto di persone che conoscevano la vittima. Il luogo è stato raggiunto anche dal sostituto procuratore Daria Monsurrò che sta coordinando le indagini. Sul movente sono ancora in corso accertamenti serrati, ma da quello che emerge non si esclude il movente passionale. I militari del maggiore Antonio De Lise avrebbero già stretto il cerchio indirizzando le ricerche su alcune persone sospette ed è possibile che si sia già vicini a una svolta nelle indagini.

Marco Gianni ucciso nella sua azienda a Sabaudia: chi era la vittima

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in un vivaio a Sabaudia: un uomo ucciso da due colpi di fucile
LatinaToday è in caricamento