rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Cisterna di Latina / Via Machiavelli

Omicidio-suicidio a Cisterna, la donna aveva denunciato il marito per maltrattamenti

Tiziana Zaccari aveva deciso di lasciare il marito che aveva anche denunciato per maltrattamenti. Il dramma in via Machiavelli forse al culmine di una lite tra la coppia. Segretario Sindacato Polizia Penitenziaria: "Siamo sconvolti"

I rapporti tra i due da tempo sarebbero stati caratterizzati da continui litigi che si erano fatti sempre più frequenti nell'ultimo periodo, tanto da spingere la donna a voler lasciare il marito che aveva anche denunciato alle forze dell’ordine per maltrattamenti.

Ci potrebbe essere quindi l’ennesima discussione tra Antonino Grasso e la miglia Tiziana Zaccari dietro la tragedia che nel pomeriggio di ieri si è consumata nell’appartamento al primo piano di una palazzina al civico 20 di via Machiavelli a Cisterna.

Gli agenti del commissariato dopo aver raccolto le testimonianze di parenti e amici cercano di delineare il quadro di quanto drammaticamente accaduto ieri quando l’agente di polizia penitenziaria originario della provincia di Messina ha impugnato la sua pistola di ordinanza colpendo a morte prima la donna - forse due colpi l'hanno raggiunta uno all'addome e l'altro al braccio - e poi facendo fuoco contro se stesso.

tiziana_zaccari-2 antonino_grasso-2

Particolare ancora da chiarire, ma pare che al momento della tragedia fossero presenti i figli della coppia, due maschietti di 6 e 7 anni, ora affidati ai familiari. Sconvolti e increduli i vicini di casa della coppia.

SIPPE: "SIAMO SCONVOLTI" - LE PAROLE DEL SINDACATO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio a Cisterna, la donna aveva denunciato il marito per maltrattamenti

LatinaToday è in caricamento