Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Terracina

Voragine sulla Pontina, verifiche tecniche sulla strada. Al lavoro sul piano di interventi

Il cedimento avvenuto, fortunatamente, ai margini del piano viabile, sulla banchina, e causato probabilmente dalle forti piogge. Riunione lampo in Prefettura

Resta chiusa, e lo sarà ancora per giorni forse settimane, la Pontina dopo la voragine che si è formata questa mattina nei presi del chilometro 92+200 a Terracina, nel tratto compreso tra le Migliare 56 e 54 zona La Nespola. Un cedimento avvenuto, fortunatamente, ai margini del piano viabile, sulla banchina, e causato probabilmente dalle forti piogge che hanno interessato la zona in questi giorni.

Al momento sono in corso tutti i rilievi del caso e le verifiche tecniche volte a stabilire un cronoprogramma per gli interventi di ripristino del piano viabile e per garantire in piena sicurezza la circolazione nel più breve tempo possibile. Così spiegano da Anas le cui squadre sono intervenute questa mattina sulla Pontina insieme alla polizia stradale, ai vigili del fuoco e alla polizia locale.

A notare la voragine è stata proprio una pattuglia della polizia stradale impegnata in uno dei servizi di controllo e perlustrazione; subito, capita la potenziale gravità della situazione, l’arteria è stata chiusa ed interdetta al traffico. Una tempestività che ha permesso di scongiurare conseguenze peggiori, con ancora troppo fresca nella mente la tragedia del novembre del 2018 quando a poche centinaia di metri di distanza un enorme voragine si aprì sulla Pontina inghiottendo l’auto dell’imprenditore Valter Donà.

Della situazione è stata immediatamente avvisata la Prefettura di Latina che per questa mattina ha organizzato una riunione lampo. L’obiettivo da un lato è definire quali, e con quali tempi, sono gli interventi da realizzare necessari per il ripristino della viabilità, e dall’altro mantenere alta l’attenzione e proseguire l’attività di monitoraggio anche di altri tratti della Pontina.

Attualmente, come spiegano dettagliatamente dal Comune di Terracina, il traffico, in direzione Latina, è deviato sulla Migliara 56 con rientro sulla Pontina dalla Migliara 54 attraverso via Renibbio o via Sant’Isidoro, mentre in direzione Terracina è deviato dalla Migliara 54 attraverso via Renibbio o la Litoranea prima di rientrare sulla Pontina. Il personale Anas sta presidiando gli svincoli per la gestione della viabilità e le indicazioni sui percorsi alternativi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voragine sulla Pontina, verifiche tecniche sulla strada. Al lavoro sul piano di interventi

LatinaToday è in caricamento