Rapina tabaccheria di viale Nervi, preso il ladro evaso dai domiciliari

Il colpo nel tardo pomeriggio di martedì 25 settembre; in manette un 34enne di Latina sottoposto agli arresti domiciliari ed irreperibile da giorni. Per lui si sono aperte le porte del carcere

L'uomo arrestato dalla polizia per la rapina alla tabaccheria

È durata poco la fuga del ladro che martedì 25 settembre ha messo a segno il colpo alla tabaccheria di viale Nervi. L’uomo, un 34enne nato e residente a Latina, F. P., è stato infatti fermato dalla squadra mobile questa mattina.

Il bandito, non nuovo a questo tipo di reati, intorno alle 18.50 di due giorni fa aveva fatto irruzione nella tabaccheria “Il Nuovo Toscano”, presso il centro commerciale Palazzo di Vetro entrando dalla porta posteriore. Con il volto travisato con un passamontagna e un cappellino con la visiera e armato di taglierino aveva minacciato la titolate e le persone presenti nell’esercizio commerciale per farsi consegnare tutto il denaro in cassa. Poi la fuga con il bottino di circa 1400 euro.

Le indagini della squadra mobile sono partite nell’immediato e, grazie anche alle testimonianze acquisite e alla modalità con cui il colpo è stato consumato, l’attenzione degli investigatori si è concentrata subito sul 34enne del capoluogo, già sottoposto agli arresti domiciliari e risultato irreperibile dal 19 settembre scorso.

Le ulteriori ricerche per rintracciare l’uomo si sono concluse stamattina alle prime luci dell’alba quando è stato individuato e bloccato a bordo di una vettura lungo via Austria a Latina. Alla luce degli elementi raccolti e del fatto che all’interno della stessa auto è stato ritrovato anche il giubbotto indossato durante la rapina, F. P. è stato fermato quale indiziato del delitto di rapina aggravata e ristretto presso la casa circondariale di via Aspromonte a Latina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 34enne “non è nuovo a tale tipo di reato – fanno sapere dalla Questura di Latina - e si trovava agli arresti domiciliari, da cui in varie occasioni era evaso, proprio per una rapina commessa nel  negozio Unieuro esattamente un anno fa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

Torna su
LatinaToday è in caricamento