rotate-mobile
La misura cautelare / San Felice Circeo

Abusi sessuali sulla moglie sotto la minaccia di un coltello, insulti e aggressioni

L'uomo violento era già stato allontanato dalla vittima e la coppia era in fase di separazione. Ora a suo carico è stato emesso un divieto di avvicinamento alla donna e ai figli

Divieto di avvicinamento alla moglie e ai figli e divieto di comunicazione con le vittime con qualsiasi mezzo. E' la misura cautelare disposta dal giudice e notificata dagli agenti di polizia di Terracina a un 47enne originario di San Felice Circeo, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale ai danni della moglie.

La donna si è rivolta al commissariato di polizia e ha raccontato numerosi episodi di violenza e aggressione, molti dei quali consumati anche alla presenza dei figli della coppia. Il racconto della vittima è stato attrentamente vagliato dagli investigatori e i riscontri raccolti hanno consentito di accertare che l'uomo, negli anni, aveva instaurato in casa un clima di terrore che faceva vivere moglie e figli in uno stato di soggezione psicologica. L'uomo aveva più volte insultato la compagna,, le aveva sputato addosso, l'aveva minacciata di morte e picchiata anche durante la gravidanza. Aveva perfino cercato di soffocarla con un cuscino e l'aveva costretta a subire rapporti sessuali contro la sua volontà, sotto la minaccia di un coltello. 

Una situazione drammatica, che nel corso degli anni era peggiorata a causa del consumo da parte dell'uomo di alcol e droghe. La donna da un anno e mezzo era riuscita ad allontanarlo dalla casa familiare, ma le minacce non si sono mai placate. Il 47enne infatti, pretendendo di essere accolto, è arrivato recentemente a minacciare di dare fuoco all'abitazione, allontanandosi soltanto all'arrivo delle pattuglie della polizia. A quel punto la vittima, terrorizzata, ha sporto formale denuncia e la ricostruzione dei fatti ha portato all'emissione della misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sulla moglie sotto la minaccia di un coltello, insulti e aggressioni

LatinaToday è in caricamento