Cronaca Cisterna di Latina

Cisterna, ambulatorio al San Valentino: l'accordo è vicino

Il sindaco Della Penna: "C'è la volontà di mantenere attivo il servizio anche oltre la prevista scadenza del 30 settembre". Dopo quello dei giorni scorsi sono in programma altri incontri per delineare la situazione

Futuro più roseo per l’ambulatorio del quartiere San Valentino a Cisterna: la decisione di tenere in funzione l’Unità di Cure Primarie è unanime, resta solo da trovare le modalità e le risorse non solo per mantenere i servizi finora erogati ma, se possibile, per ampliarli.

Questo quanto emerso dall’incontro che nei giorni scorsi si è tenuto tra il sindaco Eleonora Della Penna, i responsabili comunali, i medici aderenti all’Ucppci e il direttore del Distretto 1 Ausl Latina Belardino Rossi.

“Da tutti – afferma il sindaco Della Penna – è stato riconosciuta l’importante funzione svolta dal servizio e la disponibilità di mantenerlo alle condizioni esistenti. Da parte dell’amministrazione c’è la volontà di incrementare o comunque migliorare l’offerta sanitaria ma in questo momento dobbiamo confrontarci con un bilancio tecnico molto vincolato.

Quindi abbiamo previsto ulteriori incontri per cercare possibili soluzioni. Ciò che conta è che la Ausl ha riconosciuto il buon lavoro svolto dall’Unità di Cure Primarie e che c’è la volontà di tutti a mantenere attivo il servizio anche oltre la prevista scadenza del 30 settembre prossimo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisterna, ambulatorio al San Valentino: l'accordo è vicino

LatinaToday è in caricamento