Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Sanità, Regione: verifica dell’operato dei direttori delle Asl

Avviato un percorso di verifica “del grado di raggiungimento degli obiettivi allegati al contratto al fine di procedere alla conferma o meno dell’incarico”. Interessata anche la Asl di Latina

Avviata la procedura di verifica dell’operato dei Direttori generali di Asl e Aziende ospedaliere prevista allo scadere dei 18 mesi dalla firma del contratto così come stabilito dalla legge 502/92.

Ad annunciare la verifica, che riguarderà 11 manager tra cui anche il direttore generale della Asl di Latina, la stessa Regione Lazio.

“I manager interessati - si legge infatti in una nota della Regione - sono complessivamente 11: quelli delle Asl B, C, E e D e dell’Azienda Ospedaliera S. Giovanni Addolorata a Roma; delle Asl F (Civitavecchia), H (Castelli)   G (Tivoli) nella provincia di Roma, e infine i manager alla guida delle aziende di Frosinone e Latina e Ares 118.

Ad iniziare il percorso è una nota inviata oggi - ieri ndr - ai direttori interessati dalla Direzione regionale salute e integrazione socio-sanitaria con la quale si annuncia l’avvio del percorso di verifica ‘del grado di raggiungimento degli obiettivi allegati al contratto al fine di procedere alla conferma o meno dell’incarico’”.

I Direttori generali hanno tempo fino a metà agosto per elaborare e consegnare alla Regione il documento allegato alla lettera che dovrà essere corredato da una relazione sui risultati aziendali conseguiti, sul raggiungimento degli obiettivi indicati e sulle eventuali criticità riscontrate. Successivamente sarà la Regione Lazio, come previsto dalla legge, a concludere l’iter entro 90 giorni.

“E’ del tutto evidente - concludono dalla Regione - che rumors relativi a verifiche già attuate e concluse sono prive di ogni fondamento”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Regione: verifica dell’operato dei direttori delle Asl

LatinaToday è in caricamento