Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Secondo ingente sequestro per un noto imprenditore di Cisterna

Sigilli ad un'imbarcazione, ad alcune quote societarie e al marchio Italcraft. Nel febbraio scorso l'imprenditore era stato soggetto ad un sequestro da 150 milioni di euro

Dopo l’ingente sequestro del febbraio scorso – il più rilevante nell’ambito delle misure di prevenzione mai operato nella provincia di Latina ed uno dei più ingenti a livello nazionale - nei giorni scorsi sono scattati di nuovo i sigilli nei confronti di F. P., noto imprenditore di Cisterna.

Il nuovo provvedimento della Divisione Anticrimine della Questura di Latina è stato operato poiché nel corso degli approfondimenti delle indagini, la Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali, ha scoperto altre utilità provento di attività illecite.

Da qui la richiesta al tribunale di Latina che ha disposto il sequestro di un’imbarcazione, di una quota societaria della CE.SE.NA. Srlc - della società Italcraft Sr.l  e dello stesso marchio della Italcraft srl, azienda poi dichiarata fallita nei giorni scorsi.

“Il Collegio Penale ha richiamato in toto le argomentazioni svolte nel decreto eseguito nel febbraio scorso  - spiegano dalla Questura - che portò al “congelamento” di un complesso mobiliare, immobiliare e finanziario composto da 147 immobili, innumerevoli rapporti bancari e finanziari, 5 cassette di sicurezza , 29 conti correnti, 12 automezzi, per un valore di circa 150 milioni di euro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo ingente sequestro per un noto imprenditore di Cisterna

LatinaToday è in caricamento