Criminalità, maxi sequestro a Fondi: sotto chiave beni per circa 4 milioni di euro

Il provvedimento nei confronti di un pregiudicato locale; le indagini condotte dalla Guardia di Finanza hanno permesso di scoprire come "l'uomo e i suoi familiari avessero effettuato nel tempo ingenti investimenti immobiliari in mancanza di una lecita capacità reddituale"

Maxi sequestro da parte della Guardia di Finanza a Fondi nei confronti di un pregiudicato locale. 

Le fiamme Gialle, al termine di articolate indagini coordinate dalla locale Procura in esecuzione di provvedimenti ablativi emessi dalla Sezione Penale del Tribunale di Latina, hanno sequestrato l’ingente patrimonio mobiliare ed immobiliare per un valore stimato di quasi 4 milioni di euro, a L.R., già sottoposto a "misura di prevenzione speciale" tra il 2001 ed il 2004 e condannato per reati associati finalizzati al traffico di sostanze stupefacenti.

Le investigazioni condotte dai militari della Compagnia di Fondi hanno consentito di accertare “come L.R. ed i suoi familiari avessero effettuato nel tempo ingenti investimenti immobiliari in mancanza di una lecita capacità reddituale”. In particolare, le indagini patrimoniali condotte hanno evidenziato “la peculiare inclinazione criminale del gruppo familiare che, al fine di mascherare la provenienza della provvista necessaria alle operazioni immobiliari condotte e nel contempo di reimpiegare i capitali illeciti, poneva in essere simulate operazioni commerciali legate alla produzione e trasformazione delle olive”.

Utili alle indagini anche alcune tavole ortografiche e fotogrammetrie satellitari su tutti i beni immobili oggetto di accertamenti. Successivamente, sono stati confrontati i numerosi dati acquisiti, mettendo in risalto, spiegano dalla Guardia di Finanza, “l’aspetto della sperequazione tra i redditi dichiarati e l’incremento patrimoniale accertato, per poi procedere ad una nuova e definitiva analisi contabile che ha consentito di evidenziare un eccezionale arricchimento patrimoniale dei soggetti individuati realizzato nel corso dell’ultimo ventennio”. 

Nel corso dell’operazione è stato sequestrato un patrimonio di beni immobili e disponibilità finanziarie pari a oltre 3,8 milioni di euro, consistenti in un fabbricato, quattro ville in corso di costruzione, di cui due completamente abusive e terreni per una superficie totale pari ad oltre 60 ettari equivalenti a 90 campi di calcio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Coronavirus Lazio, 197 nuovi casi e un decesso. In terapia intensiva ci sono ancora 22 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento