Daniele Nardi, inziativa del Cai sul Semprevisa: il 18 maggio trekking e intitolazione del sentiero

L'evento, in programma domani a partire dalle 8, è organizzato dalla sezioni del Club alpino italiano di Latina

Una nuova iniziativa in ricordo di Daniele Nardi, l'alpinista di Sezze scomparso a marzo mentre tentava di coronare il suo sogno di scalare il Nanga Parbat. L'inziativa questa volta è stata organizzata dalle sezioni Cai di Latina e di Collefferro. Si tratta del IV trekking dei Monti Lepini e della prima tappa dedicata a Daniele. 

L'appuntamento è domani, sabato 18 maggio. E all'inizio dell'escursione sarà intitolato all'alpinista di Sezze il sentiero Cai 710 e sarà scoperta una targa con una dedica in sua memoria. L'escursione si snoerà su due distinti percorsi. 

Percorso A: con partenza alle  8.30 da Pian della Faggeta, a Carpineto (alla fine della strada asfaltata). Si risalirà la vallata dell’acqua di Mezzavalle seguendo prima il sentiero CAI 707, poi il sentiero CAI 707A fino alla sella del Semprevisa dove ci si riunirà con il gruppo proveniente da Bassiano. Da qui seguendo il sentiero CAI 710 si proseguirà fino alla cima del Semprevisa. 
Percorso B: con partenza alle 8.00 dall’imbocco del Vallone Sant’Angelo, località Le Cornetta a Bassiano. Dopo l'intitolazione del sentiero a Daniele Nardi si percorrerà tutto il sentiero fino alla sorgente Sant’Angelo, quindi si proseguirà fino al pianoro di Campo Rosello e poi in direzione della sella del Semprevisa dove ci si riunirà con il gruppo proveniente da Pian della Faggeta. Da qui si salirà insieme fino alla cima del Monte Semprevisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento