Cronaca Europa / Viale le Corbusier

Sottopasso sulla Pontina, via l’incrocio a raso: partono i lavori

Oggi, 27 dicembre, l'apertura dei cantieri per i lavori all'incrocio tra la 148 e viale Le Corbusier. L'opera prevede il finanziamento di 2 milioni e 80mila euro dalla Regione; i lavori termineranno in estate

Si terrà questa mattina la cerimonia per la posa della prima pietra che simboleggia l’apertura dei cantieri sulla Pontina all’altezza dell’incrocio con viale Le Corbusier.

Un’opera più volte invocata e tanto attesa che consiste nell’eliminazione dell’incrocio a raso con il semaforo, sostituito da un sottopasso con due rotatorie. Il nuovo sottopasso consentirà, infatti, di mettere in sicurezza l'incrocio tra la Pontina e viale Le Corbusier collegando i due quartieri della città di Latina. L'impianto semaforico all'incrocio verrà sostituito da una rotatoria a livelli sfalsati e rialzata di circa 3 metri rispetto all'attuale posizione. L'intervento di messa in sicurezza prevede il finanziamento di 2 milioni e 80mila euro da parte della Regione Lazio per la realizzazione del progetto, che prevede anche un nuovo impianto di illuminazione, barriere di sicurezza e un nuovo marciapiede per i tratti di strade urbane interessati dall'intervento.

Il polverone su quello che era stato definito “un progetto dimenticato” è stato alzato nei mesi scorsi dal consigliere comunale Marco Fioravante, poi raccolto dall’amministrazione che nei giorni scorsi ha annunciato l’apertura dei cantieri per i lavori resi possibili grazie ad una collaborazione tra il Comune di Latina e la Regione Lazio.

Alla cerimonia di questa mattina alle 11 saranno presenti il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il Vescovo di Latina, Monsignor Mariano Crociata.

L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE ZINGARETTI - “La creazione di un sottopasso stradale e di una rotatoria all'incrocio con la Pontina è un'opera importante per una serie di motivi. Chiunque percorre la Pontina sa quanto sia pericoloso questo incrocio. Eliminando questo imbuto si mette in sicurezza la strada, si restituisce il tempo alla vita delle persone spesso costrette a file interminabili lungo la strada e si rende un territorio più competitivo, riconsegnandolo alla sua vocazione turistica" ha commentato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione del cantiere .

"Il collaudo dell'opera - ha precisato l'amministratore unico di Astral, Antonio Mallamo - è previsto prima dell'estate".

SINDACO DI GIORGI PRESENTA L’OPERA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso sulla Pontina, via l’incrocio a raso: partono i lavori

LatinaToday è in caricamento