Terremoto: “Pasta all’amatriciana nei menù dei ristoranti pontini per aiutare le zone colpite”

L'appello che il sindaco di Latina Coletta rivolge ai ristoratori sposando l'iniziativa "Un futuro per Amatrice" rilanciata dal fondatore di Slow Food Carlo Petrini per contribuire al restauro del comune reatino distrutto dal sisma

Pasta all’amatriciana nei menù di tutti i ristoranti di Latina per un anno con donazione di 2 euro a piatto per la ricostruzione di Amatrice, lì dov’è nata la ricetta simbolo della tradizione culinaria italiana. 

Questo l’appello che il sindaco di Latina Damiano Coletta rivolge ai ristoratori della provincia sposando l’iniziativa “Un futuro per Amatrice” rilanciata dal fondatore e presidente di Slow Food Carlo Petrini per contribuire al restauro del comune reatino distrutto dal terremoto del 24 agosto scorso. 

Per questo il primo cittadino del capoluogo si è confrontato con la Confcommercio Lazio Sud, che si è detta pronta ad aderire e a far partecipare al progetto i propri associati di Latina estendo l’iniziativa anche a livello provinciale presso le altre associazioni territoriali.

Il sindaco Coletta invita “tutti i ristoratori della città ad attivarsi includendo il piatto nei loro menù. I due euro in beneficenza per ogni porzione servita – 1 euro offerto dal cliente 1 dal ristoratore - dovranno essere versati sul conto corrente del Comune di Amatrice (IBAN IT28 M 08327 73470 000000006000) che destinerà il ricavato alla ricostruzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte aiuti ai terremotati il primo cittadino informa che domani, sabato 27 agosto, Umberto Martone, responsabile del servizio Protezione Civile del Comune di Latina, partirà insieme ad un gruppo di suoi collaboratori per raggiungere le zone terremotate e consegnare il materiale raccolto. “Ricordiamo che la raccolta di beni di prima necessità è temporaneamente sospesa – ribadisce Coletta – in particolare raccomandiamo di non portare presso il centro attivato in Corso Matteotti ulteriori indumenti né coperte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento