Cronaca

Rebus sui biglietti autobus venduti, precisa il Comune: “Il dato è corretto”

L’Amministrazione conferma il dato diffuso nei giorni scorsi specificando che “si riferisce ai ticket venduti a bordo dei vettori"

Il dato è corretto” tiene a sottolineare il Comune di Latina in riferimento alla querelle scoppiata dopo la diffusione da parte dell'Amministrazione del dato sul numero dei biglietti venduti nel mese e mezzo dall'ingresso del nuovo gestore del servizio di trasporto pubblico locale. Una precisazione che arriva, quindi, dopo che nei giorni scorsi era emersa una discordanza fra il dato fornito dal Comune e quello di Atral, vecchio gestore appunto. 

Diciottomila ticket venduti in un mese e mezzo eguagliano la quota raggiunta in un anno dal precedente gestore. Questi i numeri in avvio del trasporto pubblico locale operato dalla CSC” avevano fatto sapere da piazza del Popolo; un dato contestato appunto da Atral; “nell’ultimo anno Atral ha venduto oltre n° 420.000 biglietti (e non 18.000!!!) con una media di  35.000 biglietti/mese” avevano replicato dalla società. 

Non è tardata ad arrivare la precisazione dell’Amministrazione. “In merito a quanto sottolineato da alcuni organi di stampa circa i dati relativi alla vendita di ticket del trasporto pubblico locale del Comune di Latina - si legge in una nota -, si precisa che il dato corrisponde a realtà e si riferisce ai ticket venduti a bordo dei vettori. Il dato complessivo potrà essere computato e comparato con quello dell’anno precedente solo alla fine del primo anno di gestione. Il risultato è oltremodo straordinario se letto nell’ottica del contrasto alla fruizione del mezzo pubblico senza l’acquisto del regolare biglietto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rebus sui biglietti autobus venduti, precisa il Comune: “Il dato è corretto”

LatinaToday è in caricamento