Latina Ambiente fallita, il Tribunale stacca la spina alla società

Respinta la proposta di concordato, la spa che gestisce i rifiuti urbani nel capoluogo pontino è stata avviata all'esercizio provvisorio per i prossimi due mesi. I sindacati chiedono subito un incontro al sindaco per salvaguardare i livelli occupazionali

La società Latina Ambiente, che gestisce il servizio di igiene urbana nel capoluogo, è fallita per i troppi debiti. Lo ha stabilito oggi il Tribunale di Latina assegnando l’esercizio provvisorio per i prossimi due mesi. La proposta di concordato è stata dunque rigettata, insieme alle dimissioni del liquidatore Bernardino Quattrociocchi.

I vertici aziendali della società mista pubblico-privata sono stati azzerati. Le organizzazioni sindacali, Cgil Cisl e Uil, hanno chiesto subito un tavolo di lavoro con il sindaco Damiano Coletta e con i curatori Pierro e Palmerini. “In questo momento particolare – ha commentato il segretario generale della Cisl di Latina Roberto Cecere – non faremo mancare il sostegno ai lavoratori, confidiamo nel loro senso di responsabilità e soprattutto ci auguriamo che non ci siano le solite influenze negative sulle maestranze per condizionare un percorso che già si annuncia tortuoso”.

L’incontro con il sindaco e con i curatori  sarà indispensabile proprio per intraprendere un percorso che porti a salvaguardare i livelli occupazionali e il mantenimento della qualità del servizio. 

>>> L'INTERVENTO DEL SINDACO COLETTA <<<

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento