Cronaca Gaeta

Tribunale di Gaeta annesso a Cassino, Pd: “Mobilitazione provinciale”

Il capogruppo De Marchis: "La sede di Gaeta deve essere riannessa al sistema giudiziario pontino. Penso che sia arrivato il momento per tutte le forze politiche di scendere in campo"

Solo una settimana fa gli avvocati della provincia pontina avevano incrociato le braccia per protestare contro la soppressione delle sedi distaccate dei tribunali di Terracina e Gaeta, e contro l’annessione di quest’ultima alla sezione di Cassino.

Sette giorni di stop che si concludono oggi volti a concentrare l’attenzione sugli annosi problemi che affliggono ormai da anni la giustizia pontina, ma anche e soprattutto sulla spinosa e sempre più attuale questione dei tagli alle due sedi della giustizia pontina.

A distanza di pochi giorni da quello sciopero interviene anche il mondo politico con il consigliere e capogruppo in Comune del Pd, Giorgio De Marchis che invita tutte le forze politiche a scendere in campo: “Serve una mobilitazione provinciale” ha detto.

“Quello che è avvenuto è grave e pensiamo che la politica debba porvi rimedio da subito - commenta De Marchis –. Il tribunale di Gaeta deve essere riannesso al sistema giudiziario pontino. Quanto avvenuto è inammissibile, soprattutto perché è stato avallato dalle scelte miopi della politica che hanno trovato la loro massima espressione nelle dichiarazioni dell’ex assessore Aldo Forte che legittimavano lo scorporamento del tribunale di Gaeta dal resto della provincia”.

“Penso – ribadisce il consigliere - che sia arrivato il momento per tutte le forze politiche che hanno a cuore i problemi del capoluogo e del territorio pontino di scendere in campo a sostegno dell’azione degli avvocati attraverso proposte e iniziative istituzionali che debbono avere un solo obiettivo: il potenziamento del sistema giudiziario pontino che passa innanzitutto per la riannessione al territorio della soppressa sezione di Gaeta. Non si tutelano gli interessi dei cittadini pontini, anche di quelli del sud pontino, mediante lo scorporamento della sezione di Gaeta e l’annessione a Cassino”.

"Per questo è opportuno che si organizzi una grande mobilitazione provinciale a sostegno delle iniziative e delle idee degli operatori della giustizia pontina che condividono il progetto del mantenimento di tutte le sedi in quello che è stato l’ambito territoriale provinciale. Questo punto dovrà diventare uno degli elementi irrinunciabili dell’agenda politica delle prossime elezioni regionali e soprattutto delle prossime elezioni politiche In questa direzione si provvederà sia a richiedere una seduta del consiglio comunale straordinaria nella quale invitare gli operatori della giustizia sia a interessare il Pd regionale dell’iniziativa politica che si dovrà assumere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale di Gaeta annesso a Cassino, Pd: “Mobilitazione provinciale”

LatinaToday è in caricamento