rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Bilancio Comunale, proposta della maggioranza: dettagli ed interventi

Presentata in Consiglio la relazione dell'assessore Maietta. Ecco tutti i dettagli del documento e le dichiarazioni del sindaco Di Giorgi e del presidente della Commissione Bilancio Chiarato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Entrando nel dettaglio del Bilancio comunale presentato dalla maggioranza e in discussione in Consiglio comunale, le spese correnti sono pari a 117.069.185,75 e sono così divise:
- Amministrazione, gestione e controllo € 30.772.271,04
- Giustizia € 3.740413,68
- Polizia € 4.927169,72
- Istruzione pubblica € 8.000.309,95
- Cultura e beni culturali € 1.845.902,19
- Sport e ricreazione € 1.215.395,00
- Turismo € 293.225,00
- Viabilità e Trasporti € 12.084186,14
- Gestione del territorio e dell’ambiente 33.833.353,51
- Settore sociale € 17.035480,69
- Sviluppo economico € 1.420.523,83
- Servizi produttivi € 1.901.184,00
In particolare, per i Servizi sociali sono previste le seguenti spese già comprensive dell’emendamento presentato dalla maggioranza:
- Spese per frequenze in colonie € 20.000,00
- Rette ricovero minori in istituti € 90.000,00
- Iscrizione minori svantaggiati alla piscina comunale € 10.00,00
- Centri diurni, assistenza a favore di minori € 520.000,00
- Telesoccorso anziani € 20.00,00
- Rette ricovero anziani in RSA € 60.000,00
- Iniziative assistenza a favore degli anziani € 130.000,00
- Attività ricreative centri sociali € 13.000,00
- Interventi assistenza per disabili € 110.000,00
- Interventi di prevenzione e recupero tossicodipendenze € 25.000,00
- Interventi assistenziali invalidi e disabili € 2.861.000,00
- Servizio aggiuntivo Prontobus disabili € 140.000,00
- Mense - servizio a favore disabili e invalidi € 120.000,00
- Assistenza domiciliare (anziani, disabili e famiglie con minori a rischio) € 819.297,96
Inoltre si segnalano i seguenti nuovi interventi di carattere sociale:
- progetto di accompagnamento avvio all’autonomia per ragazzi ultradiciottenni € 20.000,00
- acquisto arredi - progetto di accompagnamento avvio all’autonomia per ragazzi ultradiciottenni € 20.000,00
- inserimento disabili in struttura residenziale € 23.650,00
- emergenza alloggiativa (affitto appartamenti al posto di alberghi) € 60.000,00
- convenzioni Caf per agevolazioni tafiffarie Enel e Gas € 10.000,00
- allacci utenze condominio Ater Latina Scalo a ffitto Ater € 15.000,00
- acquisto arredi – via Gloria € 20.000,00
Si riportano i dati salienti per manutenzioni correnti:
- manutenzione verde pubblico € 484.536,46
- manutenzione patrimonio pubblico € 117.500,00
- manutenzione scuole € 410.000
- manutenzione ordinaria viabilità € 150.000,00
- manutenzione ordinaria illuminazione pubblica € 70.000,00
- manutenzione ordinaria cimiteri € 35.500,00
- manutenzione straordinaria viabilità stradale € 1.591.862,00
- manutenzione straordinaria edifici scolastici € 658.450,00
Sono previste opere finanziate dai proventi della vendita di aree, tra cui:
- realizzazione via Cristoforo Colombo (progettazione preliminare) € 60.000,00
- cittadella giudiziaria € 8.000.000,00
- via Massaro € 4.618.000,00
- ristrutturazione mercato annonario € 700.000,00
- completamento marciapiedi Borgo S. Maria € 450.000,00
- opere pubbliche varie € 850.000,00
INTERVENTI - Nel corso della sua relazione l’assessore al bilancio Pasquale Maietta ha tra l’altro dichiarato: “Nonostante i tagli evidenti siamo riusciti a salvaguardare il livello dei servizi e ove in fase di assestamento venissero riscontrate nuove entrate sarà nostra cura destinare gli introiti a migliorare i servizi sociali. Più in generale, abbiamo voluto tutelare le fasce più deboli, come accaduto per l’Imu e per le mense scolastiche”.

Il presidente della Commissione bilancio, Gianni Chiarato, intervenendo in aula ha detto: “Il nostro obiettivo è stato mantenere tutti i servizi a favore dei cittadini, implementando alcuni servizi grazie anche a finanziamenti regionali. Altro aspetto importante riguarda il lavoro: attraverso un apposito finanziamento di € 100.000,00 abbiamo previsto l’attivazione del SUAP, lo sportello unico per le attività produttive. Voglio inoltre sottolineare – ha detto il presidente Chiarato – che, grazie a 18 milioni di finanziamenti regionali, abbiamo somme immediatamente spendibili e in gran parte destinate, attraverso il Plus, alla riqualificazione del litorale. Non manca la nostra attenzione allo sport come importante fattore sociale, con investimenti per mettere a norma il palazzetto dello sport e realizzare un campo sintetico alla a Borgo Piave. Come già comunicato, abbiamo inserito le somme per il rimborso dei cittadini residenti in “zona verde” attorno alla discarica, per le bollette 2006-2008, mentre nell’emendamento unico la maggioranza ha previsto futuri investimenti con una specifica progettualità. Infine per il 2013 – ha concluso Chiarato – l’indirizzo dato come Commissione bilancio è quello di approvare il bilancio di previsione entro dicembre 2012 al fine di non far lavorare il Comune in “dodicesimi” coerentemente con quel percorso di razionalizzazione delle spese e che riguarda già i fitti passivi e le spese telefoniche”.

IL SINDACO DI GIORGI - Nella sua lunga relazione il primo cittadino ha rivolto i complimenti alla commissione bilancio, all’assessore Maietta e ai capigruppo, per aver elaborato un bilancio che “va inquadrato in un contesto più ampio, di ambito nazionale. Pur in un periodo di austerity, con i 12 milioni di tagli operati dal Governo e i vincoli del Patto di stabilità, siamo riusciti a presentare un bilancio che ha un’anima. Si tratta del primo vero bilancio della maggioranza, il bilancio di una città che vuole guardare al futuro e costruire il suo futuro. Vanno in questa direzione – ha detto il Sindaco – gli interventi che riguardano il litorale, l’ambiente, la mobilità sostenibile, la sicurezza”.

“Tutto questo – ha detto il Sindaco – lo abbiamo fatto attraverso misure di equità, con un piano di alienazioni di beni immobili e agendo sui risparmi nella spesa, in particolar modo la dismissione di immobili per i quali il Comune paga affitti. Aumentano, inoltre, le somme per la viabilità, per la scuola e per il verde pubblico. La maggioranza inoltre presenterà un unico emendamento condiviso da tutte le forze politiche di maggioranza: questo non era mai successo e testimonia che andiamo tutti verso un’unica direzione”.

Il sindaco ha poi attaccato la politica di tagli del Governo Monti, parlando di “paradosso” e di “ente locale che deve essere visto come risorsa e non come spreco, altrimenti sarà il disastro”.

Infine il sindaco si è dichiarato disponibile a valutare insieme alla maggioranza eventuali emendamenti dell’opposizione. “Sono fermamente convinto che con questo bilancio daremo risposte concrete ai cittadini”, ha concluso il Sindaco.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio Comunale, proposta della maggioranza: dettagli ed interventi

LatinaToday è in caricamento