Politica Cisterna di Latina

Si insedia il commissario a Cisterna: "Città sottoposta a dure prove ma tenace"

Il viceprefetto Monica Ferrara Minolfi torna a Cisterna dopo la sentenza del Tar che ha annullato la proclamazione degli eletti

Si è insediato a Cisterna il commissario nominato ieri dalla Prefettura. Trascorsi cinque mesi dal suo precedente incarico, il viceprefetto Monica Ferrara Minolfi torna dunque a Cisterna dopo aver traghettato il Comune alle elezioni dello scorso giugno dopo le dimissioni del sindaco Eleonora Della Penna. La nomina arriva in seguito alla sentenza del Tar di Latina che nei giorni scorsi ha annullato la proclamazione degli eletti.

Carturan: "Le sentenze si rispettano ma non si stravolgono"

Al commissario sono attribuiti i poteri e le funzioni del sindaco, della Giunta e del Consiglio comunale fino al termine delle nuove operazioni elettorali che interesseranno quattro sezioni: la 12 (Colli le Castella), 14 (Rubbia), 18 (Prato Cesarino) e 28 (San Valentino). 

“Assumo questo incarico conferitomi – ha dichiarato il commissario prefettizio – con grande senso di responsabilità. Nella precedente esperienza ho avuto modo di conoscere una città sottoposta a dure prove ma anche tenace e volenterosa. Spero che in questi mesi di gestione commissariale si riesca a costruire insieme le premesse per un proseguo sereno e costruttivo nell’interesse dell’intera comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si insedia il commissario a Cisterna: "Città sottoposta a dure prove ma tenace"

LatinaToday è in caricamento