Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Durigon non guida più la Lega nel Lazio. Salvini: “Grazie per l'impegno e i grandi risultati”

E' Davide Bordoni il nuovo responsabile del partito regionale. Il senatore pontino: “Assicuro il mio supporto per garantire continuità alle attività poste in essere in questi anni”

Claudio Durigon non guida più la Lega nel Lazio. La notizia è stata confermata nelle scorse ore dallo stesso partito che con una nota ha fatto sapere che il nuovo responsabile regionale della Lega nel Lazio è Davide Bordoni, 49 anni e romano che prende quindi il posto del senatore di Latina. “Bordoni - si legge nella nota - raccoglie il testimone del senatore e sottosegretario Claudio Durigon, che ha ricoperto il medesimo ruolo di coordinamento territoriale del Partito negli ultimi anni, ed è attualmente chiamato a rispondere ai continui impegni istituzionali e di governo”. 

Durigon era stato nominato coordinatore della Lega nel Lazio dal dicembre 2020; oggi è sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, carica che aveva ricoperto anche durante il Governo Conte I prima di essere stato nominato sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze dal marzo al settembre 2021 durante il governo Draghi, ruolo dal quale si è dimesso in seguito alla polemica che lo aveva travolto per le parole pronunciate durante un comizio di Salvini nel capoluogo sul ripristino dell’intitolazione ad Arnaldo Mussolini del parco che oggi porta il nome di Falcone e Borsellino a Latina.

"La nomina di Bordoni - viene spiegato ancora nella nota della Lega - è in continuità con l'attività portata avanti sino a oggi nel Lazio, e premia il prezioso lavoro svolto da tutta la squadra della Lega a livello regionale. Un impegno che ha prodotto gli ottimi risultati del partito alle ultime amministrative e che continua, giorno dopo giorno, su tutto il territorio”. "Buon lavoro a Davide e grazie a Claudio per l'impegno e i grandi risultati. La Lega è in salute e in crescita da Sud a Nord. Nel Lazio siamo determinati a essere sempre più protagonisti", ha commentato il leader Matteo Salvini.

“I risultati delle ultime elezioni, sia regionali che amministrative, sono il chiaro riscontro dell’ottimo lavoro che Davide e tutta la squadra della Lega nel Lazio hanno saputo produrre sul territorio”, ha dichiarato, come riporta Agenzia Nova, il senatore pontino Claudio Durigon. "Un impegno quotidiano che è stato determinante per la crescita di consenso della Lega nella regione. La nomina di Bordoni a commissario del partito nel Lazio è il chiaro riconoscimento al costante lavoro svolto per affermare la Lega nella nostra regione. Nonostante i miei impegni istituzionali e governativi voglio assicurare a Davide il massimo supporto, per garantire continuità alle attività poste in essere in questi anni” ha poi concluso il sottosegretario del Governo Meloni.

“Una grande responsabilità e un grande impegno, ma soprattutto un grande onore” ha detto Bordoni dopo la nomina. “Da oggi quindi l’impegno raddoppia a favore delle nostre bellissime province oltre che della nostra capitale. Un grazie di cuore a Claudio Durigon per il tempo speso al servizio della nostra regione; mi lascia un partito in ottima salute e con una classe dirigente di qualità. Siamo il partito del fare e il partito del sì! Infrastrutture, investimenti e opere pubbliche dovranno rappresentare un volano economico e sociale per tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durigon non guida più la Lega nel Lazio. Salvini: “Grazie per l'impegno e i grandi risultati”
LatinaToday è in caricamento