Caso Sep, la Lega chiede una nuova audizione. "Pronti a scendere in piazza"

Intervento del capogruppo Tripodi che denuncia le condizioni in cui vive la popolazione circostante

Legalità e trasparenza sulla vicenda che interessa la Sep di Pontinia. A  sollecitare nuovi interventi il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio Orlando Tripodi, che ha richiesto una nuova audizione sul caso Sep  “i cui miasmi – sottolinea - stanno intossicando decine di migliaia di abitanti. Nonostante l'ultima operazione della Direzione distrettuale antimafia, sulla quale Zingaretti non ha rilasciato dichiarazioni malgrado il rischio anche di inquinamento delle falde in molti Comuni del Lazio, - spiega Tripodi - i cittadini speravano in un blitz risolutivo invece la carenza di impianti sta continuando a stravolgere la vita di decine di migliaia di persone visto che i miasmi si percepiscono fino a decine di chilometri, a Priverno ad esempio dove c'erano 30mila persone per la Notte bianca”.

Il capogruppo della Lega auspica quindi che il presidente della Regione, l'attuale amministratore giudiziario della Sep  ed il suo predecessore,  la direttrice della Direzione competente, l'Arpa Lazio, le Asl competenti e gli amministratori locali dei Comuni coinvolti in provincia di Latina e di Roma si presentino all'audizione in commissione rifiuti richiesta il 26 giugno scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo pronti a scendere in piazza con i comitati di zona e bloccare anche gli ingressi dei camion- conclude Tripodi - la gente è disperata, la legalità e la salute non sono diritti barattabili. La Sep va chiusa senza se e senza ma''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Fondi: il termoscanner individua un positivo al Mof, 140 screening su casi sospetti

  • Coronavirus a Nettuno, si aggrava il bilancio: tre le vittime. Il sindaco: “Giorno nero”

Torna su
LatinaToday è in caricamento