Cronaca Aprilia / via Portogallo

Colpi di fucile contro una villa ad Aprilia, ascoltati alcuni testimoni

Proseguono le indagini dei carabinieri sull'inquietante episodio di sabato in via Portogallo: cinque proiettili contro la casa di un imprenditore. Raccolte le testimonianze dei vicini

Grande lavoro investigativo in questi giorni per i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, alle prese con la risoluzione di diversi casi di cronaca. Oltre alle indagini sul terribile ritrovamento del cadavere di Cristian Vasilu, ucciso con quattro coltellate e abbandonato nelle campagne della zona di Fossignano, e a quelle sulla rapina in casa commessa ai danni di una coppia di cinquantenni, i militari provano a fare luce su un atto intimidatorio avvenuto sabato sera, attorno alle 23.30, in via Portogallo.

Non emergono molti particolari attorno a questo inquietante episodio commesso ai danni dell'abitazione di un imprenditore del posto: mani ignote hanno esploso cinque colpi di fucile contro il muro di cinta di una villetta. Gli uomini del nucleo operativo radiomobile, dopo aver ascoltato la turbata testimonianza dell'uomo, hanno esaminato il tipo di proiettili utilizzati dagli attentatori, che hanno agito con un fucile da caccia caricato con cartucce calibro 12.

Ieri i carabinieri di Aprilia hanno ascoltato anche alcuni vicini di casa dell'imprenditore, in qualità di testimoni. I colpi sarebbero stati sparati contro il cancello e il muro di cinta dell'abitazione. Gli inquirenti ora indagano sui possibili moventi del vile gesto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di fucile contro una villa ad Aprilia, ascoltati alcuni testimoni

LatinaToday è in caricamento