rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Banda dei furti in villa, richiesti gli arresti domiciliari da alcuni degli indagati

Dopo gli interrogatori a Napoli il gip deve decidere se attenuare le misure cautelari

Hanno presentato una richiesta di arresti domiciliari alcune delle dieci persone arrestate nell’ambito dell'operazione denominata San Valentino con la quale nei giorni scorsi la Squadra Mobile di Latina ha sgominato una banda responsabile di un centinaio di furti messi a segno non soltanto in provincia di Latina ma anche in altre zone del Lazio, nelle Marche e in Abruzzo.

A conclusione degli interrogatori di garanzia, svoltosi lunedì nel carcere di Napoli da parte del gip del Tribunale di Latina Giorgia Castriota, il collegio difensivo ha depositato una richiesta di misura meno afflittiva sulla quale il giudice, acquisito il parere del sostituto procuratore titolare dell’indagine Simona Gentile, dovrà pronunciarsi.

Nel corso degli interrogatori tre degli indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere mentre gli altri sette hanno ammesso di avere partecipato ad alcuni dei colpi. Per tutti l’accusa è quella di associazione per delinquere finalizzata ai furti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda dei furti in villa, richiesti gli arresti domiciliari da alcuni degli indagati

LatinaToday è in caricamento