Incidenti stradali Aprilia

Incidente a Padova, cinque morti: processo per l’autista del pullman

È iniziato il processo nei confronti di Lorenzo Ottaviani, l’uomo che il 5 maggio 2012 era alla guida del pullman partito da Aprilia con a bordo ex carabinieri e i loro familiari uscito di strada sull’A13

È iniziato ieri mattina a Padova il processo nei confronti di Lorenzo Ottaviani, l’uomo che la mattina del 5 maggio del 2012 era alla guida dell’autobus partito da Aprilia su cui viaggiavano le 23 persone tra i membri dell’Anc e i loro familiari uscito drammaticamente di strada sull’A13 e finito in una scarpata nel territorio del comune di Ponte San Nicolò (Padova).

Cinque le persone che persero la vita nell’incidente. Rinviato a giudizio nell’ottobre scorso con le accuse di lesioni colpose, omicidio colposo e guida sotto l'effetto di cocaina, secondo il pm Emma Ferrero Ottaviani quella mattina sarebbe stato al volante dell’autobus diretto a Jesolo per l’adunata nazionale dei carabinieri sotto l’effetto di droga.

VIDEO - L'AUTOBUS NEL CANALE

Tesi questa smentita dalla difesa; sin da subito l’autista ha dichiarato di aver sentito un forte rumore e di non essere più riuscito a controllare il mezzo.

L’incidente avvenne il 5 maggio del 2012; partite da Aprilia le 23 persone che viaggiavano sul pullman stavano andando a Jesolo per partecipare all’adunata dei carabinieri. Il bilancio del drammatico fuoristrada  nel tratto che collega la A4 con la A13 fu di 5 morti e 12 feriti (l’elenco delle vittime e dei feriti).

VIDEO - IL RECUPERO DELL'AUTOBUS

Durante il dibattimento di ieri 12 parte offese si sono costituite parte civile; la proissima udienza il 20 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Padova, cinque morti: processo per l’autista del pullman

LatinaToday è in caricamento