Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Attacco hacker alla Regione, D'Amato: "Entro 72 ore il ripristino sistema di prenotazione vaccini"

Indagano i pm dell'antiterrorismo e del pool reati informatici della Procura di Roma per accesso abusivo a sistemi informatici e tentata estorsione

"Entro 72 ore verranno ripristinate le funzionalità per le nuove prenotazioni di vaccino, con le medesime modalità di prima. E' in corso una trasmigrazione e la deadline è quella delle 72 ore". A dichiararlo a Sky Tg24è stato l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato, parlando degli effetti dell'attacco hacker che ha colpito la Regione. "Le somministrazioni di vaccino - ha aggiunto - in questi giorni non si sono mai interrotte, secondo le prenotazioni precedenti che erano state prese, per cui non c'è mai stata l'interruzione della campagna vaccinale". "Tutti i servizi di natura ospedaliera - ha aggiunto - le degenze, le emergenze e urgenze delle reti tempo-dipendenti sono tutte funzionanti, 118, 112, i pronto soccorso, la rete trasfusionale. Al momento sono sospese le prenotazioni per la specialistica ambulatoriale e i pagamenti del ticket", ma "anche qui contiamo che vengano riprese in questa settimana".

Nel corso di una conferenza stampa tenuta ieri, 2 agosto, il presidente Nicola Zingaretti aveva inoltre chiarito che tutti i dati del sistema reigonale sono al sicuro.

Intanto, sull'hackeraggio indagano i pm dell'antiterrorismo e del pool reati informatici della Procura di Roma. Una prima informativa della Polizia postale, che ha avviato indagini serrate d'intesa con i magistrati di piazzale Clodio, è arrivata ieri pomeriggio sul tavolo del procuratore capo Michele Prestipino che coordina l'inchiesta insieme al procuratore aggiunto Angelantonio Racanelli. Nel fascicolo, formalmente aperto questa mattina contro ignoti, si procede per diversi reati tra cui l'accesso abusivo a sistema informatico e la tentata estorsione. Secondo quanto emerso finora, l'attacco con ransomware cryptolocker, un malware che cripta i dati per poi estorcere denaro, in questo caso non ha portato però a una richiesta di 'riscatto'. Le indagini puntano a fare luce sull'origine e lo scopo dell'attacco, che ha disattivato anche il portale per la prenotazione dei vaccini. 

Per quanto riguarda il Green pass, "chi fa le vaccinazioni in questi giorni lo riceverà con le consuete modalità dal ministero della Salute - ha specificato D'Amato a Sky tg24 - Potremmo avere un ritardo di 12 ore, perché i flussi in questo momento viaggiano anche su supporti cartacei. Per coloro che faranno i tamponi nelle reti delle farmacie o qualsiasi altra struttura, abbiamo dato accesso al sistema della tessera sanitaria nazionale, per cui il risultato andrà direttamente su quel sistema, a cui hanno accesso tutte le farmacie, i medici di medicina generale e le Asl, per cui non ci sarà anche qui nessuna difficoltà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco hacker alla Regione, D'Amato: "Entro 72 ore il ripristino sistema di prenotazione vaccini"

LatinaToday è in caricamento