Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Sonnino

Spaccio nella sala giochi, locale chiuso per 15 giorni a Sonnino

Il provvedimento del questore De Matteis dopo la richiesta dei carabinieri: il locale negli ultimi tempi era diventato luogo di ritrovo per pregiudicati e soprattutto luogo utilizzato per lo smercio di sostanze stupefacenti

Chiusa per 15 giorni, a seguito di un decreto di sospensione della licenza, una sala giochi a Sonnino diventata luogo di spaccio di stupefacenti.

Il provvedimento è scattato nei giorni scorsi ed è stato emesso dal questore di Latina, Giuseppe De Matteis, su richiesta dei carabinieri della compagnia di Terracina al termine di una serie di indagini.

Attività dei militari che hanno permesso di scoprire come l’esercizio fosse diventato luogo di ritrovo di numerosi pregiudicati, sia del posto che provenienti dalle zone limitrofe e più vostre sottoposti a controlli, e soprattutto luogo utilizzato per lo smercio di sostanze stupefacenti.

In particolare, lo scorso 20 agosto, all’interno del locale era stata trovata e sequestrata della droga occultata in un pacchetto di sigarette, insieme ad altro materiale per il confezionamento delle dosi, nascosta dietro le macchinette da gioco, mentre una persona era stata denunciata.

Al momento dell’episodio, nell’esercizio non era presente nessun responsabile della sala, particolare che, secondo la polizia, avrebbe agevolato l’attività. “Con il predetto provvedimento - spiegano dalla Questura - si è voluto intervenire per contrastare un focolaio di fenomeni criminali e far fronte alle istanze di sicurezza a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio nella sala giochi, locale chiuso per 15 giorni a Sonnino

LatinaToday è in caricamento