Cronaca

Nuovi treni per i pendolari, Codacons: “Inutili se poi partono in ritardo”

In questo modo Codacons commenta la novità a partire da domenica 13 marzo: nuovi treni e più posti per i pendolari del Lazio: “Un’operazione di immagine che non migliorerà di molto le condizioni di viaggio"

“Inutile rinnovare la flotta se i treni non partono in orario e le corse vengono soppresse”. Così il Codacons commenta l’arrivo dei nuovi treni per i pendolari del Lazio Jazz e Vivalto a partire da domenica 13 marzo che interessa tre linee regionali tra cui anche la Roma-Formia.

Un’operazione di immagine che non migliorerà di molto le condizioni di viaggio dei pendolari laziali” si legge in una nota.

“Rinnovare la flotta non è la risposta giusta ai problemi dei pendolari di Roma e del Lazio – spiega il presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma – Introdurre nuovi convogli non serve a nulla se poi i treni non partono in orario e le corse vengono soppresse. Lo dimostrano i problemi quotidiani vissuti da chi ogni giorno si sposta in treno per venire a lavorare a Roma.

Va bene aumentare i posti a sedere, ma le corse vanno sensibilmente aumentate su tutte le tratte, non solo sulla Roma-Fiumicino, per venire incontro alle reali esigenze dei cittadini.

Occorre poi garantire massima puntualità dei treni ed eliminare il fenomeno delle soppressioni improvvise che danneggia pesantemente i pendolari. Solo così – prosegue Rienzi – sarà possibile offrire un servizio migliore all’utenza e realizzare un cambiamento che non sia solo di facciata”.

Trasporti, nuovi treni e più posti sulla Roma-Formia
PIU' TRENI - COMUNE FORMIA: "RISPOSTA AI BISOGNI DEI PENDOLARI"

 

Potrebbe interessarti: https://www.latinatoday.it/cronaca/trasporti-nuovi-treni-posti-roma-formia.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/LatinaToday/128888647217934

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi treni per i pendolari, Codacons: “Inutili se poi partono in ritardo”

LatinaToday è in caricamento