rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Viaggi Ponza

Sei cose da fare sull'isola di Ponza

Dai faraglioni alle grotte, fino alle rovine romane, l'arcipelago Pontino unisce diverse attrative, per gli amanti di storia, della natura e anche del sub

Ex provincia di Napoli e attualmente provincia di Latina dagli anni Trenta, quando venne costruita Littoria, l'isola di Ponza fa parte dell'arcipelago pontino, insieme a Palmarola, Gavi, Zannone, Ventotene e Santo Stefano. Raggiungibile con gli aliscafi e i traghetti in partenza da Terracina, San Felice Circeo e Formia, conta poco meno di 4.000 abitanti. Per i turisti unisce la visita di ambienti naturali, come le grotte, a reperti e monumenti archeologici.

LE SPIAGGE - Le più visitate dai turisti sono 6. Innanzitutto, 'Chiaia di Luna': accessibile solo via mare o tramite un tunnel di epoca romana, si sede di un porto greco, oggi di resti di antiche costruzioni o frammenti di anfore. Tra le balneabili, ci sono la spiaggia di Frontone, di Lucia Rosa, di Cala Feola, Cala Fonte, e la spiaggia delle Felci, in cui si ammirano le diverse specie di pesci che vivono intono all'isola. Tutte le spiagge sono raggiungibili attraverso i taxi barca che partono dal porto.

I FARAGLIONI - I faraglioni all'interno sono scavati dal mare, e presentano dei veri e propri cunicoli, in parte sotto il livello del mare, mentre in alcune piccole grotte vi sono delle spiaggette di sassi, visibili solo con maschera e pinne.
Al largo dei faraglioni si trova la 'Secca dei Mattoni', che trae il nome da un naufragio di una barca che trasportava mattoni. Non lontano dalla Secca, nel 1985 è stato rinvenuto un relitto di nave romana, a 30 metri circa di profondità, contenente anfore e vasellame da mensa risalente alla prima meta' del primo secolo avanti Cristo.
 
LE GROTTE - Quelle conosciute come'di Pilato', sono un complesso di caverne di epoca romana, scavate a livello del mare. Le grotte 'Azzurre', invece, hanno la particolarità di diventare di colore azzurro. Ancora, a Ponza è visitabile la grotta degli Smeraldi, che presenta un foro dell'acquedotto greco-romano. In ultimo, la grotta del Corallo prende il suo nome dalle alghe rosse che la popolano.

IL PERCORSO ARCHEOLOGICO - Per gli amanti di storia, il Comune dell' isola suggerisce itinerari che ecomprendono i luoghi più antichi, tutti resti della civiltà romana o di quelle precedenti. In particolare, dal tunnel romano che parte dalla spiaggia Chiaia di Luna, si passa per le due ville romane dell'isola; il giro comprende anche le diverse cisterne del paese e l'acquedotto romano. Sull'isola sono rimaste ancora due necropoli romane, una diga e un mitreo.

IL PERCORSO STORICO - Altro tour suggerito dal Comune è quello che mette insieme tutte le altre epoche storiche, nelle quali Ponza era comunque abitata. Dal porto di età pre-borbonica, si prosegue verso la torre borbonica, il cimitero di Punta della Madonna e i frontoni. Turistici sono anche il palazzo Tagliamonte, edificato su commissione dell'omonima famiglia nel 1750, e le 4 chiese: San Silverio (patrono dell'isola) e Santa Domitilla, Santa Maria, la Madonna Assunta nella frazione di Le Forna e il santuario della Madonna della Civita, in località Scotti di Sopra.

TOUR DELLE ISOLE PONTINE - Da Ponza partono i tour in barca nell'arcipelago. L'isola di Palmarola, la terza per grandezza, è una riserva naturale. D'estate i ponzesi vi si rifugiano, per sfuggire al caos, nelle case-grotta, le tipiche abitazioni scavate nella roccia. Zannone, disabitata, è parte del Parco Nazionale del Circeo e sede di due monasteri. E' casa per diverse specie di uccelli migratori e di piante mediterranee come l'agave. Ventotene, la seconda isola più grande dopo Ponza, è frequentata soprattutto dai sub, che si immergono all'interno dell'area marina protetta. Le mete preferite sono Punta Pascone, la cosiddetta 'Secca dell' Architetto', e Punta dell' Arco. Infine, Gavi, disabitata e senza spiagge, raggiungibile solo con piccole barche. Si può visitare l'unica casa dell'isola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei cose da fare sull'isola di Ponza

LatinaToday è in caricamento