Viaggi San Felice Circeo

San Felice Circeo, ecco tutti i luoghi da vedere

Famoso soprattutto per il Parco Nazionale il paese si caratterizza soprattutto per gli ambienti naturali, come le grotte e le viste sul mare. A inizio '900 vi fu trovato un cranio di un uomo di Neanderthal

Tra il promontorio del Circeo e il mare, che è bandiera blu dal 2009, San Felice Circeo è stato da alcuni identificato come una delle tappe dell' Odissea, l'isola della maga Circe. Ha circa 10.000 abitanti. E' uno dei luoghi in cui furono ritrovati i resti dell'uomo di Neanderthal ed è famoso per il Parco Nazionale.

Nel cimitero vi sono sepolti gli attori Anna Magnani e Alberto Lupo.  Ilcentro storico testimonia la lunga storia del paese: infatti, comprende una cinta muraria e un borgo, entrambi medievali, e la torre costruita dai Templari. Su questa si trova un orologio con sei numeri e una lancetta che gira solo quattro volte, con le ore scandite da un martello. In centro si trova anche la villa del console Marco Emilio Lepido, in località San Rocco. Dal centro storico, si accede al belvedere Parco di Vigna La Corte, che dà sul mare.

GLI AMBIENTI NATURALI: IL PARCO - San Felice è famoso soprattutto per il Parco Nazionale. All'interno si trovano specie di animali poco comuni in Italia, come le folaghe e i cormorani, ma anche alcune specie rare, come il falco pellegrino, il falco pescatore, l'aquila di mare, la gru, il fenicottero e la spatola. All'interno si possono seguire diversi itinerari, dalle strade pedonali all'orto. Ci sono anche diversi esemplari di piante di tutti i tipi, dalla gramigna delle spiagge, all’eringio, all’erba medica marina e all’ammofila, dalla camomilla marina, al ginepro coccolone, al fico degli ottentotti del Sudafrica. Si estende fino a Latina, dove c'è una propaggine a villa Fogliano, e a Terracina.

GLI AMBIENTI NATURALI: LE GROTTE - Rimanendo in tema di ambienti naturali, famose a san Felice sono le grotte: prima fra tutte, la Grotta delle Capre, in cui i pastori facevano rifugiare le capre. E' profonda 9 metri e vi sono stati trovati 12 livelli. Vicino alla Grotta si trova una statua di bronzo nota come 'Il Volto inabissato di Cristo', che si trova sott' acqua. La grotta più famosa, però, è la Guattari, in cui vene trovato il cranio dell' uomo di Neanderthal. Altri reperti umani sono stati trovati nelle grotte del Fossellone e Breuil. Fra le altre grotte presenti, la più particolare è quella Azzurra, accessibile solo dal mare, che riceve il suo nome dalle sfumeture che assume grazie al riflesso del sole.

Analogamente accessibile solo dal mare, è la statua sommersa del Cristo, anch'essa in bronzo, davanti a cui, negli anni passati, sono stati celebrati diversi matrimoni.

Salendo, invece, nella località cosiddetta delle 'Crocette', si trovano le mura ciclopiche, resti di mura poligonali del quinto secolo avanti Cristo, da cui si si può ammirare tutto il golfo fino a Gaeta e all'isola di Ischia.

IL FARO - Meta turistica, soprattutto per chi è amante del mare, è il faro del paese: a 3 chilometri dal centro abitato, è una torre di 18 metri.

FESTE DI PAESE - La festa del patrono della città, San Felice, è divisa in due parti: Piccolo (in dialetto 'San Felicèje') e 'Ranne' (grande). Nella prima, durante la terza domenica del tempo pasquale, si portano in processione le reliquie del santo; nella seconda festa, il 29 luglio, dopo la processione, seguono concerti e spettacoli pirotecnici, che partono dalle sere precedenti e continuano per diversi giorni dopo il 29 luglio. Ma la festa più sentita dagli abitanti è quella di Santa Maria della Sorresca, che prende il ome dal santuario in cui viene portata la statua lignea della Madonna, con una processione che arriva fino a Sabaudia, dopo una processione di oltre 14 chilometri, sulle rive del Lago di Paola.

Nel paese si trovano anche il Santuario della S. Sindone, l' unico al mondo dedicato alla Sindone, in cui è esposta una riproduzione autentica a grandezza naturale della Sindone. Da segnalare la mostra sui Templari del Circeo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice Circeo, ecco tutti i luoghi da vedere

LatinaToday è in caricamento