Viaggi

Quattro zone da visitare a Latina: tra storia e architettura, musei e natura

Dagli edifici del centro, esempio di architettura razionalista, alla zona naturalistica del Lago di Fogliano, compresi i musei e, per gli appassionati di antichità, i reperti romani

Una delle più giovani città d'Italia, fondata nel 1932 con il nome di 'Littoria' dall'opera di bonifica voluta da Mussolini e oggi protagonista principale dei libri dello scrittore Antonio Pennacchi. La città di Latina è stata ricavata dal territorio della palude pontina, insieme ai borghi che ne costituiscono la periferia, tutti con nomi delle località in cui l'esercito italiano riportò le vittorie durante la Prima Guerra Mondiale. La città, perciò, testimonia l'attività di opere pubbliche di Mussolini.

IL CENTRO -  Le tre piazze centrali e il corso principale della città presentano gli edifici che più di tutti sono esempio dell'architettura del primo Novecento, usata nell'epoca fascista. In questo senso, è lo stesso sito del Comune di Latina a elencare, come mete preferenziali, il palazzo del Comune, con la torre dell'orologio, con il giardino e la cosiddetta 'fontana della palla' al centro. L'edificio si trova in piazza del Popolo, centro della città, in piena zona commerciale. Sulla stessa piazza, anche l'edificio dell'Intendenza di Finanza. Nell'altra piazza principale, San Marco, si trova la cattedrale della città, realizzata sulla falsariga di una basilica romanica con il porticato e le vetrate artistiche. La chiesa è stata dedicata all'evangelista che è anche patrono di Venezia, in onore dei primi abitanti della città, che si erano trasferiti per bonificare la palude. Qui si trova anche l'edificio nato come Opera Nazionale Combattenti, oggi sede del museo della Terra Pontina. Tra le costruzioni che il sito comunale suggerisce per i visitatori, c'è anche la Prefettura, in piazza della Libertà. E, tipiche del primo Novecento, anche la cosiddetta piazza del Quadrato e la sede centrale delle poste cittadine, di stampo futurista; l'edificio si trova in piazzale dei Bonificatori, a due passi da piazza del Popolo. Altro esempio di architettura razionalista sono anche il Palazzo di Giustizia e il Palazzo M.

IL LAGO DI FOGLIANO - La città è dotata di diversi chilometri di costa, a 7 chilometri dal centro. La parte costiera orientale è anche l'ultima propaggine del Parco naturale del Circeo, rappresentato dal lago di Fogliano. La zona, molto turistica, soprattutto per chi ama le mete naturalistiche, presenta, sulle rive del lago, l'oasi, con la villa inglese e l'orto botanico. La zona è dotata di strutture di animazione per lo studio naturalistico dell'ambiente.

I MUSEI - Per gli appassionati di musei, Latina presenta alcune Gallerie e un sito archeologico. Il museo più centrale è dedicato allo scultore Duilio Cambellotti, e si trova nella sede della ex Opera Nazionale Combattenti, in piazza del Quadrato. Contiene sculture e disegni che documentano l' attività dell'artista romano nel territorio pontino. A seguire, la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, nel palazzo della Cultura di viale Umberto I (in centro), che raccoglie quadri risalenti soprattutto alla pittura degli anni Trenta, fra le due Guerre. Nel borgo più vicino al mare, Sabotino, si trova anche la sede dell' Antiquarium comunale, con quattro sale di reperti, all'interno del Procojo, l'antica struttura proto-industriale ottocentesca per la lavorazione del latte. In ultimo, il sito archeologico di Satricum, antica città dei Latini. La zona comprende reperti archeologici della Acropoli Satricana, che sarà aperta fino al primo novembre 2015.

IL LUNGOMARE - Nella zona costiera della città sono presenti anche rovine romane. Prima di superare l'Astura, l'antico fiume di Satricum, è possibile una deviazione pedonale lungo l'argine destro del fiume fino alla sua foce, dove si incontra la pineta cresciuta sull'antico insediamento di Astura e sono visibili i resti della villa romana e del suo porto, emergenti intorno all'attuale Torre Astura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro zone da visitare a Latina: tra storia e architettura, musei e natura

LatinaToday è in caricamento