Elezioni: cinque comuni scelgono i sindaci. Ad Aprilia e Formia decide il ballottaggio

Tre comuni confermano i primi cittadini - Bassiano, Campodimele e Sonnino; nuovo sindaco a Lenola. Cisterna sceglie Carturan; al secondo turno sfida Vulcano-Terra ad Aprilia e Cardillo Cupo-Villa a Formia. Crolla l’affluenza

Cinque sindaci eletti e due comuni al ballottaggio: poche sorprese per queste elezioni amministrative che nella provincia pontina hanno interessato 7 comuni: Aprilia, Bassiano, Campodimele, Cisterna, Formia, Lenola e Sonnino. 

L’esito forse più inatteso, la vittoria al primo turno di Mauro Carturan a Cisterna, mentre confermano le aspettative del ballottaggio gli altri due grandi comuni, Aprilia e Formia. 

Crolla l’afflunza

Il dato principale che emerge dal voto del 10 giugno in provincia, è il crollo dell’affluenza, calata in quasi tutti i centri, ed eccezione di Campodimele che ha retto. L’astensionismo vince soprattutto ad Aprilia dove in pratica ha votato poco più di un cittadino su due, il 56,01%. Crolla l’affluenza a Bassiano (66% rispetto all’81,99 della precedente tornata elettorale). A Cisterna e Formia ha votato rispettivamente il 67,76% e il 64,67% degli aventi diritto. 

I grandi centri

I primi risultati ufficiali sono arrivati questa mattina da Aprilia dove sarà necessario il secondo turno per l’elezione del sindaco. Il primo cittadino uscente Antonio Terra (31,88%) dovrà vedersela con Domenico Vulcano (37,83%). Ballottaggio anche a Formia dove uno scrutinio lumaca ha caratterizzato il post voto. Al ballottaggio la sorpredente candidata civica Paola Villa (40,07%) e quello della grande coalizione del centrodestra Pasquale Cardillo Cupo (35,09%). A sorpresa Cisterna elegge al primo turno il suo sindaco: con una vittoria sul fil di lana (50,01%) Mauro Carturan può festeggiare già oggi scongiurando il ballottaggio. Dura sconfitta per Gian Luca Del Prete (24,27%) più che doppiato da Carturan nel numero dei voti: 4564 per il primo 9405 per il secondo. 

La Lega è risultato il primo partito ad Aprilia (13,18%) e Cisterna (11,28%) dove bene ha fatto anche Fratelli d’Italia che ha sfiorato il 10% e dove male hanno fatto Forza Italia e Pd, rispettivamente 4,5% e 3,9%. Movimento 5 Stelle al 10% a Cisterna, assente ad Aprilia dove FI e Partito Democratico si attestano a poco più del 7 e del 6%. Forza Italia primo partito invece a Formia (16,24%) davanti alla civica Formia Città in Comune a sostegno di Paola Villa (13,19%). Lega alll'11,38% e Pd a meno del 7% a Formia dove il Movimento 5 Stelle supera di poco il 5% e Fratelli d'Italia l'1%. 

I piccoli centri 

Tre conferme su 4 arrivano dai piccoli centri al voto: a Bassiano è di nuovo sindaco Domenico Guidi (la cui lista era stata inizialmente esclusa) che ha superato il 70% dei voti; Sonnino conferma sindaco Luciano De Angelis e Campodimele Roberto Zannella. A Lenola Fernando Magnifico supera l’uscente Andrea Antogiovanni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

  • Latina: concorso pubblico per l’assunzione di tre figure a tempo indeterminato in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento