rotate-mobile
Attualità

Lazio e Latina a rischio gialla, dopo Capodanno il probabile cambio di fascia

Aumentano i contagi, timore per la variante Omicron. Nei giorni del 25 e 26 dicembre boom di contagi nella provincia pontina

Il Lazio e anche la provincia di Latina sempre più verso le zona gialla. Il cambio di fascia potrebbe arrivare dopo Capodanno. Il bollettino dei dati Covid nella regione del 25 dicembre, ha segnalato 4.171 nuovi positivi di cui la metà nella Capitale e 511 nella sola provincia di Latina. Il 26 sui 3.665 casi segnalati nella regione, 2mila erano a Roma e sul territorio pontno ancora 419. Dati che preoccupano anche l'assessore alla sanità laziale Alessio D'Amato che non ha mancato di fare un appello alla vaccinazione, anche il giorno di Natale. 

Al momento in tutta Italia sono 12 su 20 le regioni che superano la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva, stabilita al 10% dagli esperti del governo. I dati del Lazio raccolti da Agenas, segnano un'incidenza superiore ai 250 casi ogni 100mila abitanti e un superamento della soglia delle terapie intensive.

A preoccupare è la Variante Omicron, quella più contagiosa e che ormai è arrivata anche nel Lazio. "Dopo Capodanno potrebbe esserci un cambio di fascia. I nostri tecnici considerano l’effetto feste e cenoni. Quello che è certo è che non può essere penalizzato chi ha mostrato il massimo livello di collaborazione e responsabilità. Con i numeri attuali non mi aspetto che si arrivi alla necessità di un lockdown, ma il virus ci ha insegnato che è imprevedibile. E se ci fossero ulteriori restrizioni, non devono essere generalizzate", ha ribadito pochi giorni fa D'Amato.

Ad ogni modo, se si dovesse entrare nelle prossime settimane in zona gialla, questo non si tradurrebbe in nuove restrizioni e una stretta alla regole. L'unica differenza tra area bianca e gialla finora era rappresentata dall'obbligo di mascherina all'aperto che però, con il nuovo decreto, è già stato esteso a tutto il territorio nazionale. Mentre il super green pass è infatti ormai indispensabile anche solo per sorseggiare un caffè al bancone di un bar.

La data che potrebbe segnare il cambio di colore è quella del 3 gennaio 2022, subito dopo il monitoraggio del prossimo venerdì dell'Iss. Intanto l'assessore alla Sanità D'Amato ha predisposto il passaggio allo "scenario 4" nella rete ospedaliera del Lazio, che porterà anche a Latina a un aumento dei posti letto covid al Goretti,fino a 44 in area medica e 4 in terapia intensiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio e Latina a rischio gialla, dopo Capodanno il probabile cambio di fascia

LatinaToday è in caricamento