Coronavirus: 17 nuovi contagi nel Lazio, nessuno in provincia di Latina. I dati delle Asl

Sono 50 gli attuali positivi nel territorio pontino dove si registra un guarito in più. Nel Lazio 3 casi di importazione; cluster familiare in provincia di Frosinone

Nessun nuovo caso di coronavirus nell'ultimo bollettino della Asl. La comunicazione da parte dell'azienda sanitaria locale nel primo pomeriggio di oggi, martedì 4 agosto. Resta dunque stabile la situzione in provincia dopo che nei primi tre giorni del mese erano stati 10 i nuovi contagi, la maggior parte legati al cosiddetto “focolaio della movida” di Latina e Sabaudia, che ha portato alla chiusura temporanea di diverse attività nei due comuni e nato in seguito alla scoperta della positività di un bagnino che lavora presso un chiosco nella città delle dune.

Coronavirus Latina: tutti i numeri

Si fermano dunque a 615 i casi totali da inizio marzo in provincia, con un indice di prevalenza - cioè il numero di persone risultate positive per 10.000 abitanti - stabile a 10,69; sono invece scesi a 50 gli attuali positivi. Ad oggi sono 21 i pazienti trattati a domicilio e 29 quelli invece ricoverati; si registrta oggi un guarito in più rispetto a ieri, che fa salilre il totale a 528; 37 i decessi.

“Focolaio della movida”: tamponi drive in

Si attendono gli esiti dei tamponi effettuati sulle persone individuate che hanno avuto contatti con i positivi del focolaio della movida. E' stato attivato ieri mattina, infatti, presso il Padiglione Porfiri all’ospedale Goretti (con ingresso su viale Michelangelo) il drive in per i tamponi. Intanto oggi la Asl ha invitato quanti hanno frequentato il Lido Azzurro a Sabaudia nel periodo tra il 24 e il 31 luglio a contattare il numero verde emergenza Covid 800.118.800.

Coronavirus Lazio: 17 nuovi casi e nessun decesso

Nella giornata di oggi sono 17 i nuovi contagi nel Lazio comunicati dall’Assessorato alla Sanità della Regione. Di questi 6 sono di rientro dalla Puglia con link familiare tra loro e solo 3 sono di importazione: un caso dalla Romania, un caso dal Perù e un caso dal Bangladesh.

Coronavirus Lazio: i dati delle Asl

Nella Asl Roma 1 sono 4 i nuovi positivi e tra questi due uomini ora ricoverati uno all’Umberto I e uno alla Columbus; un caso riguarda una donna di nazionalità peruviana per la quale è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 2 sono 3 i casi tra cui quello di un uomo di nazionalità del Bangladesh testato al drive-in, un caso di un uomo con link a casi già noti e isolati e quello di una donna ora ricoverata allo Spallanzani. Nella Asl Roma 3 sono 4 i positivi e si tratta di un uomo e una donna di rientro dalla Puglia con mezzi propri - avviata l’indagine epidemiologica -, una donna individuata in fase di pre-ospedalizzazione all’ospedale Israelitico e un uomo ora ricoverato al San Camillo. Infine per quanto riguarda le province sono sei i nuovi casi nelle ultime 24h, 5 dei quali riguardano la Asl di Frosinone: si tratta di un uomo di Ferentino individuato in accesso al pronto soccorso di Frosinone e i restanti quattro casi sono un cluster familiare di Cassino e di rientro con mezzi propri dalla Puglia, con link ai casi della Asl Roma 3. Un ultimo caso riguarda la Asl di Rieti e si tratta di una donna rientrata con volo aereo dalla Romania; avviato il contact tracing internazionale.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 4 agosto

Salgono a 8714 i i casi di coronavirus totali nel Lazio mentre ad oggi sono 987 gli attuali positivi: di questi, secondo quanto riferiscono dall’Assessorato alla Sanità della Regione, 800 sono in isolamento domiciliare, 179 sono ricoverati non in terapia intensiva e 8 sono in terapia intensiva. I guariti sono saliti a 6863, mentre i decessi sono 864.

coronavirus_lazio_bollettino_4_08_20-2

“Cluster di Fregene e Sabaudia legati a movida e calo di attenzione”

Nel Lazio l’attenzione in queste ore è puntata oltre che su Sabaudia anche su Fregene dove è stato chiuso uno stabilimento balneare in seguito ad una positività. “I cluster di Sabaudia e Fregene sono legati alla movida e a calo di attenzione” dichiarano dall’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio”. L’appello che viene rivolto soprattutto ai giovani, in questo momento dell’emergenza estremamente delicato, è quello di “evitare assembramenti, feste in spiaggia e in discoteca”, ritenuti questi “elementi essenziali per limitare la diffusione del virus”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus: le altre notizie

Coronavirus Lazio: campagna sull'uso della mascherina rivolta ai giovani

Coronavirus Latina: riapre il bar Centoundici

Simeone: “Prevalga il buon senso per evitare misure più restrittive”
 

Articolo in aggiornamento 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

  • Coronavirus, mascherine obbligatorie anche a Latina: l’ordinanza del sindaco Coletta

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento