Cronaca

Anziana uccisa in casa al Circeo, è il quarto omicidio in un mese

Anna Vastola è stata uccisa con un colpo alla testa dai rapinatori lunedì sera. Mentre vanno avanti serrate le indagini questo efferato delitto si aggiunge a quelli delle scorse settimane a Fondi, Borgo Hemrada e Cisterna

È stata uccisa nella sua abitazione, in una casetta di campagna alla periferia di San Felice Circeo dove viveva da sola. Qualcuno nella serata di lunedì, dopo aver forato la rete della recinzione e forzato la finestra, ha fatto irruzione in casa sorprendendo la donna colpita mortalmente alla testa.

Così sarebbe morta Anna Vastola, l’anziana di 81 anni trovata senza vita all’ingresso della sua abitazione nella frazione di Borgo Montenero da alcuni familiari nella mattinata di ieri. Probabilmente non aveva ancora cenato quando i ladri sono entrati con l’intento di mettere a segno una rapina.

Secondo un primo esame esterno del corpo effettuato sul luogo dell’omicidio ieri dal medico legale Saverio Potenza, la donna sarebbe stata uccisa con un colpo alla testa. Nelle prossime ore, il pm Valerio De Luca che coordina le indagini conferirà l’incarico per l’autopsia. Intanto questa mattina Ris si sono recati nella villetta dove è si è consumato l'orrendo omicidio a caccia di tracce e indizi che possono essere utili alle indagini per permettere di risalire al responsabile, o responsabili, mentre si cerca ancora l'arma.

Vanno avanti, così, senza sosta le indagini dei carabinieri che per ora, dunque, sembrano prediligere la pista della rapina finita in tragedia.

E sempre per una rapina terminata nel sangue ha perso la vita lo scorso 20 novembre Silvana Cerro a Fondi. La donna è stata uccisa per aver visto i banditi mentre rapinavano l’anziana vicina di casa che ha tentato di aiutare. Raggiunta nella sua abitazione è stata soffocata con una federa; il suo corpo poco dopo è stato ritrovato senza vita dalla figlia minorenne. Per questo efferato delitto sono due le persone arrestate, il figlio della 78enne picchiata e rapinata e un suo complice, mentre i carabinieri sono ancora a caccia di un terzo uomo.

Una scia di violenza e di sangue che ha attraversato la provincia pontina, in un solo mese è stata sconvolta da quattro omicidi. A quelli di Anna Vastola e Silvana Cerro, infatti se ne aggiungono altri due avvenuti nell'arco di soli nove giorni.

Solo due giorni prima della morte della 57enne di Fondi, il 18 novembre, a Borgo Hermada, frazione di Terracina, è stato ucciso Vincenzo Del Prete, un uomo di 45 anni raggiunto da alcuni colpi di pistola davanti la sua abitazione affiancato dai killer proprio mentre era ancora in auto e stava per tornare a casa. La polizia sta ancora indagando per risalire al movente dell’omicidio e agli autori.

Il 9 novembre, invece, a Cisterna un uomo di 37 anni ha ucciso il suo padrone di casa, Ruggero D’Amato, con un accetta. I fatti in un sabato mattina nella zona di Sant’Ilario. Quel giorno è stato proprio l’assassino, Emiliano Bollini, a chiamare il 113 dopo il folle gesto e a consegnarsi alla polizia che lo ha arrestato. Alla base del delitto motivi riconducibili a questioni economiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana uccisa in casa al Circeo, è il quarto omicidio in un mese

LatinaToday è in caricamento