menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Omicidio a Formia: chi era Romeo Bondanese, il 17enne ucciso con una coltellata. Sgomento in città

Un giovane di buona famiglia con la passione per il calcio. Formia sconvolta

Una comunità sconvolta quella di Formia: è ancora forte l’eco della morte del 17enne Romeo Bondanese ucciso nella serata di ieri, martedì 16 febbraio, in pieno centro con una coltellata al culmine di una lite fra giovanissimi. Una scena che si è consumata davanti agli occhi degli amici della vittima e delle tante persone che intorno alle 19.30 erano presenti nella via più centrale di Formia, all’imbocco di Ponte Tallini.

Momenti drammatici quelli vissuti nell’immediato che in breve tempo hanno visto arrivare sul posto le forze dell'ordine e le ambulanze. Romeo Bondanese aveva solo 17 e come molti giovani della sua età aveva la grande passione per il calcio; molto conosciuto in citta, di buona famiglia era un ragazzo come tanti che ieri sera si era incontrato con i suoi amici in via Vitruvio.

Ora sono in corso le indagini da parte della polizia per fare chiarezza su quanto accaduto in quei concitati momenti; uno degli aggressori è stato fermato. Si tratta di un 17enne della provincia di Caserta anche lui ricoverato in ospedale e che pare avesse raggiunto via Vitruvio insieme ad un altro ragazzo.

Intanto in città ci si interroga su come tutto ciò possa essere accaduto. Una tragedia che lascia sgomenti, senza parole, soprattutto se si pensa alla giovane età di tutti i protagonisti. “Ragazzi, coltelli e sangue...ora è il momento del silenzio e del raccogliersi come comunità intorno alle famiglie coinvolte...non si può accettare la morte di un ragazzo, ancor meno quando avviene in un modo così assurdo” ha come a caldo l’ex sindaco di Formia Paola Villa.

Proclamato il lutto cittadino a Formia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento