Giovedì, 18 Luglio 2024
Amministrative 2023

Elezioni a Latina, FdI: “Centrodestra deve essere unito. Zaccheo parte integrante della coalizione”

La nota di Calandrini: “Il momento è più dirimente di legittime aspirazioni, personalismi e rivendicazioni. Per riconquistare il governo di Latina occorrono l’esperienza e il contributo di personalità rilevanti nel tessuto sociale e politico della nostra città”

I tempi si fanno sempre più stretti, partiti e movimenti proseguono gli incontri e i confronti in vista delle elezioni comunali del 14 e 15 maggio. Nel centrodestra manca ancora il nome ufficiale del candidato sindaco quando sono poco più di tre le settimane che separano dalla scadenza dei termini per la presentazione delle liste. In questo contesto si inserisce la nota del coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Nicola Calandrini diffusa nel pomeriggio di oggi che invoca all’unità della coalizione di centrodestra. 

“Le elezioni amministrative del 14 e 15 Maggio rappresenteranno, per il centrodestra, un momento di fondamentale importanza. Siamo convinti che la provincia di Latina confermerà i risultati straordinari già consolidati alle elezioni politiche e regionali assunti con la leadership di Giorgia Meloni. In questa prospettiva Latina dovrà tornare a essere Capitale di una provincia che ha sempre rappresentato, per tutto il centrodestra, un laboratorio politico ed amministrativo. Abbiamo un’occasione storica e irripetibile: riportare il centrodestra al governo di piazza del Popolo, dopo anni di immobilismo e incapacità amministrativa di una sinistra che ha evidenziato tutta la sua inadeguatezza. Per farlo - ha detto Calandrini -, abbiamo bisogno di una unità che non sia manieristica, retorica o strumentale. La nostra coalizione dovrà riaffermare i suoi princìpi, i valori e le idee che da sempre la contraddistinguono”. 

“Desidero rivolgere un appello a tutti gli amici del centrodestra - ha poi aggiunto il coordinatore provinciale di FdI -: il momento è di gran lunga più dirimente di legittime aspirazioni, personalismi e rivendicazioni. Per riconquistare il governo della città di Latina, occorrono l’esperienza e il contributo di personalità rilevanti nel tessuto sociale e politico della nostra città. In questo senso, il centrodestra e Fratelli d’Italia non possono prescindere anche dalla storia e dall’esperienza di Vincenzo Zaccheo. Dopo il senatore Ajmone Finestra – continua Calandrini -  Zaccheo incarna un parte importante della storia della destra politica della nostra provincia.  La generosità, la passione e il coraggio che lo hanno contraddistinto anche nell’ultimo, travagliato appuntamento elettorale, costituiscono un patrimonio irrinunciabile per la nostra città”. 

“A Zaccheo e alla comunità umana e politica che egli rappresenta, rivolgo l’invito ad essere al nostro fianco in questo appuntamento capitale per le sorti non soltanto della nostra città, ma dell’intera provincia pontina – ha concluso il senatore di Fratelli d’Italia -. Il riconoscimento va a lui e a Latina nel Cuore, quella esperienza politico-amministrativa messa in campo in poche settimane dallo stesso Vincenzo Zaccheo e che ha raccolto il 10% dei voti in città. Si tratta di un grande patrimonio politico e di classe dirigente a cui naturalmente guardiamo nella costruzione di un centrodestra vincente nel solco delle azioni messe in campo dalla guida di Giorgia Meloni. Sono certo che, radunando energie storie ed esperienze di così grande rilevanza, sapremo offrire alla città di Latina un governo all’altezza delle sfide che ci attendono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Latina, FdI: “Centrodestra deve essere unito. Zaccheo parte integrante della coalizione”
LatinaToday è in caricamento