Sabato, 15 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus: entro maggio i volontari per la sperimentazione del vaccino. In provincia 497 casi

In provincia un solo paziente in più, 71 ricoverati, 3 in terapia intensiva. Osservata speciale la Rsa San Michele di Aprilia

Un solo nuovo caso positivo nella provincia pontina secondo il bollettino della Asl di oggi, 26 aprile, dopo due giorni di crescita di contagi in gran parte dovuta al caso della Rsa di Aprilia. Il nuovo paziente positivo, trattato al momento a domicilio, è residente nel comune di Aprilia. Il nuovo caso di positività fa salire i contagi complessivi a 497, con 71 pazienti ricoverati, uno in più di ieri, di cui tre in terapia intensiva. Cresce ancora il numero di persone che hanno sconfitto il Covid, passati dai 205 di ieri a 219 di oggi, con un aumento di negativizzati di 14 unità. Gli attuali positivi al coronavirus sono dunque 255 in tutta la provincia. Complessivamente, 678 sono ancora in isolamento domiciliare mentre 7.905 persone hanno terminato il periodo di isolamento. Solo nelle ultime 24 ore 274 persone sono uscite dalla quarantena. .

Coronavirus Aprilia, il caso della Rsa San Michele

Nei giorni scorsi si era registrato un aumento dei casi di positività, 10 nel bollettino della Asl di ieri, 25 aprile e 11 secondo l'aggiornamento del 24 aprile, relativi per la maggior parte alla Rsa San Michele di ApriliaL’assessorato alla Sanità regionale infatti ha confermato infatti che sei dei dieci nuovi positivi di ieri sono dipendenti della struttura dove nei giorni scorsi sono stati trovati nove anziani contagiati e altri tre soggetti tra il personale impiegato. Nella Rsa San Michele è stata ora avviata un’indagine epidemiologica e sono stati effettuati decine di tamponi. Per quanto riguarda in generale la città di Aprilia sono attualmente 47 i cittadini positivi al Covid, 15 le persone negativizzate nelle ultime settimane, cinque solo nella giornata di oggi.

Vaccino, l'assessore D'Amato: "Entro maggio i volontari per la sperimentazione"

Oggi un annuncio importante dell'assessore alla sanità Alessio D'Amato: "Entro maggio - ha spiegato saranno selezionati i primi volontari per la sperimentazione del nuovo vaccino per il Covid-19. Roma e l'istituto Spallanzani sono in prima linea in questo progetto di ricerca. E' una sfida molto ambiziosa ma siamo pronti e siamo l'unica Regione ad aver investito sulla sperimentazione del vaccino". 

Coronavirus Lazio: + 85 contagiati, i guariti sono complessivamente 1347

Per quanto riguarda il Lazio i nuovi contagi registrati oggi sono 85, ancora con un trend intorno all'1,5% e stabilmente sotto i 100 casi giornalieri. Gli attuali positivi salgono a 4573, di cui 2970 in isolamento domiciliare, 1442 ricoverati, 161 in terapia intensiva, mentre i casi complessivamente esaminati sono stati 6309. Si contano inoltre nella regione 389 pazienti deceduti e 1347 persone guarite. L'assessore D'Amato ha precisato che continuano a ritmo serrato i controlli sulle Rsa e nelle strutture socio-assistenziali private accreditate. Ad oggi le verifiche hanno riguardato 534 strutture per anziani su tutto il territorio.

Coronavirus: morto un paziente di Cori

Un paziente originario di Cori è deceduto all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove era ricoverato dopo essere stato trovato positivo al tampone. Si tratta di un uomo di 83 anni, al quale ieri, in occasione del 25 aprile, il sindaco Mauro De Lillis ha rivolto il suo pensiero. La morte dell’anziano porta a 23 il totale dei decessi in provincia (la notizia).

Coronavirus Terracina, famiglie in spiaggia nonostante i divieti

Continuano intanto i controlli in provincia di Latina, intensificati dalla Questura nelle zone costiere e a vocazione turistica, con particolare riguardo alle seconde case. Proprio nel corso di verifiche via mare e via terra gli agenti hanno sorpreso a Terracina alcune famiglie in spiaggia nonostante i divieti e altri soggeti nei residence di solito popolati nei mesi estivi (la notizia).

Coronavirus Latina, riunioni tra Comune e imprenditori per la ripresa

Nel capoluogo pontino si sono susseguite nel corso della settimana riunioni in videoconferenza tra il Comune e imprenditori. La prima delle situazioni affrontate è quella dei balneari, che hanno presentato al sindaco diverse proposte per rendere le spiagge fruibili ma adottando tutti i criteri di sicurezza. Poi, il tema del commercio in centro e in periferia.Anche in questo caso la Confcommercio ha presentato idee e progetti per il rilancio.

Commercio, l’ordinanza della Regione

 In tutto il Lazio negozi di generi alimentati e supermercati sono rimasti rigorosamente chiusi nella giornata del 25 aprile e lo resteranno, come disposto dalla Regione, anche durante la festività del 1° maggio. L’eccezione riguarderà centri agroalimentari all’ingrosso, farmacie e parafarmacie, edicole, tabacchi ed aree di servizio. Un’ordinanza della Regione Lazio del 24 aprile, valida fino al 3 maggio, consente la vendita di calzature per bambini sia nei negozi specializzati sia all’interno di quelli specializzati in abbigliamento per bambini. Altre disposizioni riguardano poi la cantieristica e il rimessaggio di natanti da diporto (la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Conte annuncia la fase 2: cosa cambia dal 4 maggio

I controlli del 25 aprile, Latina deserta vista dai droni

Imprese allo stremo: Confcommercio chiede ad Acqualatina di ridurre i costi

Minturno, fermato in auto mentre andava al lavoro: ma percepiva la disoccupazione

Latina, la task force dell'associazione Minerva per privati e imprese

La donazione di Stema Groups al personale del Goretti

La Liberazione ai tempi del Coronavirus, il messaggio del sindaco Coletta

Coronavirus Cori: 70 tablet per la didattica a distanza

Sermoneta; mascherine lavabili per gli over 65

Coronavirus Nettuno: muore una donna di 61 anni

Avvio della stagione balneare, il lavoro in Regione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: entro maggio i volontari per la sperimentazione del vaccino. In provincia 497 casi

LatinaToday è in caricamento