Attualità

Coronavirus, nel Lazio oltre 1500 nuovi casi, 20 decessi. Sale il rapporto tra positivi e tamponi

I dati aggiornati: 143 nuovi casi in provincia oggi, mentre in tutta la regione non si arresta la crescita del numero dei ricoverati che sono ora quasi 2300

Ancora un balzo in avanti dei contagi in provincia di Latina: sono 143 quelli riportati nel bollettino della Asl di oggi, 15 marzo, su oltre 800 test tra molecolari e antigenici.

Il bollettino Asl della provincia di Latina del 15 marzo 

Per quanto riguarda la distribuzione, sono 29 i positivi solo nel capoluogo pontino, 21 quelli di Fondi, 13 a Terracina. Il conto nei primi 15 giorni del mese di marzo arriva così a 1.912 casi di positività, in netto aumento rispetto allo stesso periodo di riferimento di un mese fa.

Il bilancio dei morti in provincia

Si registra inoltre un altro decesso, quello di un paziente che era residente a Terracina: aveva 73 anni e nessun'altra patologia degna di nota. Il conto arriva ora a 434 vittime pontine dall'inizio della pandemia, mentre da inizio mese sono 23 i decessi.

Vaccini, sospeso Astrazeca. Zingaretti: "Attendiamo indicazioni dagli organi preposti"

L'Aifa sospende in Italia, in via precauzionale e temporanea, la somministrazione del vaccino Astrazenca. Una decisione, si spiega, "assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paesi europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso". Sul caso interviene anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, spiegando che le prenotazioni sono al momento bloccate e che si resta in attesa di avere indicazioni sulle seconde dosi (la notizia).

“Per over 80 e fragile nessuna interruzione delle vaccinazioni”

“Per quanto riguarda le vaccinazioni per gli over 80 anni e le categorie estremamente vulnerabili e i disabili con invalidità al 100% con accompagno (codice C02), le attività di prenotazione e somministrazione continueranno regolarmente presso i siti di vaccinazione che attualmente utilizzano i vaccini Pfizer e Moderna - spiegano poi dall’Unità di Crisi della Regione -. Così come proseguiranno anche le vaccinazioni a domicilio per gli over 80 seguendo le disponibilità e le quantità dei vaccini a disposizione. Pertanto invitiamo coloro che hanno una prenotazione con questi vaccini a recarsi regolarmente presso il punto vaccinale”.

Coronavirus Lazio: oltre 1500 nuovi casi

Nel Lazio si contano oggi altri 1536 nuovi casi, 276 in meno rispetto alle scorse 24 ore; ma sono in numero inferiore anche i tamponi: oltre 18mila i test totali di cui quasi 12mila molecolari (-4256) e oltre 6mila antigenici. Aumenta il rapporto tra positivi e tamponi che sale al 12%, ma è all’8% se si considerano anche gli antigenici (ieri era all’11%, al 4% compresi gli antigenici). Sono stati 20 i decessi (+10), mentre calano i guariti, 664. Rispetto alla giornata di ieri aumentano ancora i ricoveri (+83) così come le terapie intensive (+14). “Oggi superata la quota delle 700mila vaccinazioni nel Lazio e sono 200mila le persone che hanno ricevuto la doppia somministrazione. Sono circa 250mila le vaccinazioni per gli over 80 anni (80% dei prenotati)” ha detto l’assessore regionale Alessio D’Amato.

Coronavirus: i dati di oggi in tutto il Paese

Coronavirus Lazio: i dati nelle singole province

Nella Capitale sono 806 i contagi oggi, mentre nel resto della provincia di Roma ne sono stati registrati altri 386. Nelle altre quattro province i nuovi positivi riscontrati sono stati 344, di cui 143 come detto nel territorio pontino; nella provincia di Frosinone sono invece 126, in quella di Viterbo 49 ed in quella di Rieti 26.

Coronavirus Lazio: il bollettino del 15 marzo

Sono più di 43mila ora gli attuali positivi in tutto il Lazio, con quasi 2300 ricoverati e quasi 300 terapie intensive occupate. Superano quota 257mila i contagiati totali in un anno di pandemia, quasi 208mila i guariti; sono 6203 i guariti. 

coronavirus_lazio_bollettino_15_03_21-2

Latina e il Lazio in zona rossa: tutte le regole

Latina e il Lazio in zona rossa da oggi, 15 marzo. Anche i cittadini della provincia di Latina, ad un anno esatto dal primo lockdown del marzo 2020, sono chiamati ad ulteriori sacrifici, a misure più dure di quelle in vigore negli ultimi mesi. Spostamenti vietati e consentiti solo con l'autocertificazione e per motivi di necessità, salute e lavoro; scuole chiuse e ritorno in dad; negozi chiusi con l'eccezione di alimentari, farmacie, tabaccherie, edicole e quelle che vendono articoli per l’infanzia (qui tutte le regole della zona rossa).

Coronavirus, le altre notizie

Zona rossa, l'appello del sindaco di Fondi: "Non cerchiamo scuse per uscire inutilmente"

Vaccini: slittano le consegne ai medici di base

Coronavirus Cori: 10 positivi in una scuola materna di Giulianello

Lazio in zona rossa: nuove regole per l'ingresso al cimistero di Cisterna

A Latina già somministrate 2400 dosi del lotto di Astrazeneca ritirato

“Dosi insufficienti, docenti ed Ata esclusi dalla vaccinazione anti-Covid”

A Roccagorga nuovi casi quasi azzerati con la zona rossa

Vaccini over 70: al via le prenotazioni

Latina, come candidarsi per la sperimentazione del vaccino ReiThera

Plasma iperimmune: la Asl cerca donatori

Articolo aggiornato alle 20

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nel Lazio oltre 1500 nuovi casi, 20 decessi. Sale il rapporto tra positivi e tamponi

LatinaToday è in caricamento