Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus, dopo la tregua tornano a crescere i contagi nel Lazio: 1338 positivi

I dati aggiornati nei comuni pontini e nel Lazio dove si rialza la curva. Il punto sui vaccini

Solo una tregua il 26 gennaio, ora invece i casi di covid in provincia sono tornati a salire: 117 quelli riportati nel bollettino di oggi, 27 gennaio, accertati in 22 diversi comuni del territorio, a fronte di oltre 1200 test effettuati. 

Coronavirus Latina: 333 morti da inizio pandemia

I 29 casi di Latina e i 14 di Aprilia sono i numeri più alti, ma ci sono anche tre nuovi decessi. Si tratta di pazienti di 66, 69 e 93 anni, residenti a Fondi, Gaeta e Latina. Il bilancio complessivo delle vittime, da marzo ad oggi, arriva a 333 morti, 82 dei quali registrati solo a gennaio. 

Nel Lazio casi di nuovo in aumento

Su oltre 12mila tamponi nel Lazio, 2.530 in più rispetto a martedì, e quasi 16 mila antigenici per un totale di oltre 28 mila test, si registrano 1.338 casi positivi, 299 n più rispetto al bollettino precedente. Nelle ultime 24 ore, inoltre, si registrano 62 decessi e 2.505 i guariti. "Diminuiscono i ricoveri e sono stabili le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%".

Il bollettino della regione

Per quanto riguarda i dati della regione, sono 64.903 i casi attualmente positivi, di cui 2.508 ricoverati, 283 in terapia intensiva e 62.112 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 131.214, i decessi sono invece 4.827 e il totale dei casi esaminati è pari a 200.944.

Sabaudia: il sindaco chiude le scuole. Torna la didattica a distanza

Schiuse a Sabaudia, dove la didattica in presenza si ferma e torna quella a distanza. Nelle scorse ore il sindaco Giada Gervasi ha emesso un’apposita ordinanza con la quale ha disposto il divieto di didattica in presenza per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e secondo grado di entrambi gli Istituti scolastici del territorio a partire dal 28 gennaio e fino al prossimo 3 febbraio (compreso). Con lo stesso provvedimento sono stati chiusi anche gli asili nido comunali e le scuole dell'infanzia dei predetti Istituti, nonché il centro diurno e la ludoteca comunale (qui i dettagli della notizia). 

Il vaccino Spallanzani / ReiThera sarà prodotto nel Lazio

Via libera all'accordo Reithera - Invitalia per 81 milioni di euro di investimento. “E’ un’ottima notizia che il vaccino anti Covid dell’Istituto Spallanzani -ReiThera sarà prodotto nella nostra regione, in provincia di Roma a Castel Romano”: queste le parole del governatore del Lazio Nicola Zingaretti dopo la notizia del via libera da parte del Cda di Invitalia al contratto di sviluppo Invitalia-Reithera. “Come Regione abbiamo creduto sin dall’inizio, nella primavera dello scorso anno, in questa ricerca sostenendola economicamente e con la massima fiducia in un team che con grande competenza e professionalità si è lanciato a capo fitto in un’avventura scientifica che molto presto ci permetterà di avere un vaccino italiano” (qui la notizia). 

Anticorpi Lilly: -70% di morti. Burioni: "Prodotti a Latina, muoviamoci"

Il trattamento con la combinazione di due anticorpi neutralizzanti targati Lilly ha ridotto il rischio di ricovero e morte per Covid-19 del 70%. Lo annuncia la stessa Eli Lilly and Company, sulla base dei risultati dello studio di fase 3 Blaze-1. Gli anticorpi monoclonali sono prodotti a Latina nello stabilimento Bsp. Il virologo Roberto Burioni commenta: "Il cocktail di anticorpi monoclonali umani della Eli Lilly (peraltro prodotti in Italia, a Latina!) riduce il rischio di ospedalizzazione e di morte del 70%. Nessun morto tra i pazienti trattati. Adesso muoviamoci". 

Dall’8 febbraio i vaccini per gli over 80

Parte infatti l’8 febbraio la campagna di vaccinazione riservata agli over 80 della Regione Lazio, mentre le prenotazioni prenderanno il via una settimana prima. Gli aggiornamenti sulla situazione, dovuta ai ritardi nella consegna dei vaccini da parte di Pfizer, sono stati forniti dall’Unità di Crisi della Regione Lazio (qui la notizia).

Coronavirus, le altre notizie

Coronavirus, 19 decessi a Pomezia. Il ricordo di chi non ce l'ha fatta

Coronavirus, salgono a 36 i decessi a Nettuno

Fondi, controlli anticovid: raffica di sanzioni nel weekend

Positivi nella scuola di Sabaudia: il sidnaco chiede la chiusura

Vaccini: si procede solo con le seconde dosi

Coronavirus Fondi: donate 5mila mascherine al Comune

Coronavirus Terracina: attivo il drive in permanente

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dopo la tregua tornano a crescere i contagi nel Lazio: 1338 positivi

LatinaToday è in caricamento