menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nel Lazio 1.120 casi ma crollano i tamponi. D'Amato: "Preoccupa taglio di dosi Astrazeneca"

La Asl ha dato notizia oggi di altri 233 contagi nel territorio pontino, 61 solo nel capoluogo. Si fermano invece i decessi, 5 i ricoveri nelle scorse 24 ore

Sono 233 i nuovi casi di coronavirus di cui ha dato notizia oggi, martedì 6 aprile, la Asl con il consueto bollettino giornaliero. Un dato in linea con quello di ieri (218) e per il terzo giorno consecutivo sopra la soglia dei 200. Dall’inizio del mese di aprile i contagi nel territorio pontino hanno già sfondato il muro dei mille, sono 1069, con una media di 178 casi ogni giorno.

Il bollettino della Asl pontina del 6 aprile

Boom di contagi a Latina

I contagi di cui ha dato notizia la Asl sono stati registrati in 23 diversi comuni della provincia. E un nuovo boom c'è stato ancora una volta nel capoluogo: il bollettino riporta oggi 61 casi a Latina città che dall’inizio del mese conta già 244 contagi (quasi un quarto dell’intero territorio provinciale). Altri 26 nuovi positivi sono poi a Cisterna, 24 ad Aprilia. Nelle scorse 24 ore, sono stati 30 i guariti.

Il bilancio dei decessi in provincia e il punto sui ricoveri

Si fermano i decessi: zero quelli riportati nel bollettino di oggi dell'Azienda sanitaria locale. Rimangono 10 quelli registrati tra i residenti della provincia nel solo mese di aprile, 471 nei 13 mesi di pandemia. Non si allenta la pressione sulle strutture ospedaliere nella provincia di Latina come nel resto del Lazio. Oggi la Asl ha dato notizia di altri 5 ricoveri, che si aggiungono ai 10 di ieri. Stando ai dati del bollettino della Asl i ricoveri negli ultimi tre giorni sono stati 51, oltre 100 dall'inizio del mese.

Tragedia a Latina: perdono la vita moglie e marito per il covid

Una tragedia familiare causata dal covid. Moglie e marito sono deceduti a pochi giorni di distanza per le conseguenze devastanti del virus. Antonio Marone, dirigente della Uisp e componente dei comitati organizzatori della Maratona di Latina e delle storiche manifestazioni sportive Vivicittà e Bicincittà, ha perso la vita nei giorni scorsi e poco prima si era spenta anche sua moglie (qui la notizia).

Il bollettino del Lazio 

Nel Lazio sono oggi, 6 aprile, 1.120 casi positivi, 299 meno di ieri, ma a fronte di 7mila tamponi e 5mila antigenici, per un totale di 12mila test. Sono ancora 43 i decessi e 727 i guariti. Aumentano ancora i ricoveri e i decessi e il rapporto tra positivi e tamponi è al 14%. Sono stati finora nel Lazio 294.896 i casi totali esaminati nella regione, di cui 234.470 guariti, 6.848 deceduti, 53.578 attualmente positivi. Tra questi ultimi, ci sono 49.942 persone in isolamento domiciliare, 3.240 ricoveri e 396 pazienti in terapia intensiva.

Vaccini, taglio del 50% di Astrazenca

"Questa sera dalla mezzanotte apertura delle prenotazioni per gli anni 65 e 64 (ovvero i nati nel 1956 e 1957)", annuncia l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, che non nasconde però una "forte preoccupazione per i tagli del 50% comunicati per le consegne di Astrazeneca del 14 aprile". "I dubbi su Astrazeneca rischiano di azzoppare la campagna vaccinale - continua D'Amato - La Direzione regionale ha scritto al commissario Figliuolo su una differenza di 97.898 dosi che risultano conteggiate nel contatore nazionale, ma non effettivamente ricevute". L'assessore ha chiesto "una verifica alla struttura commissariale".

Il Lazio torna in zona arancione

Dopo tre giorni in zona rossa, quelli del ponte di Pasqua, anche la provincia di Latina ed il resto del Lazio tornano da oggi in zona arancione con la riapertura anche delle scuole prevista per domani (qui la notizia). Misuremeno rigide e nuove regole, dunque, da oggi per anche per i pontini (qui tutti i particolari). Intano nella giornata di ieri, quella di Pasquetta, anche a Latina e nella provincia sono stati intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle regole disposte dal Governo, con particolare riferimento a quelle per gli spostamenti.

Mercoledì 7 aprile si torna in classe. Scuole aperte anche in zona rossa

Si torna sui banchi di scuola domani, mercoledì 7 aprile. Dopo le vacanze di Pasqua gli studenti di Latina e del Lazio rientrano in classe: sono complessivamente 470.761 quelli degli istituti di infanzia, primaria, secondaria di primo grado, per i quali sarà garantita la presenza al 100%. Mentre sono 252.012 gli alunni della scuola secondaria di secondo grado che svolgeranno le lezioni in presenza al 50% e l’altra metà in dad. In presenza comunque non potrà esserci oltre il 75% degli studenti (qui la notizia).

Il punto sui vaccini

La campagna di vaccinazione non si è fermata neanche durante le festività nel Lazio con le somministrazioni che sono andate avanti anche a Pasqua e Pasquetta, mentre dalla mezzanotte di mercoledì 7 aprile saranno aperte le prenotazioni per la fascia di età tra i 64 e 65 anni (1957-1956). Intanto secondo il dato aggiornato da Salutre Lazio alle 8 di oggi, 6 aprile, sono 1.178.322 le vaccinazioni da inizio campagna nella regione, circa 339mila le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi. Nella provincia di Latina le somministrazioni hanno superato quota 77mila, con più di 23mila persone a cui è stata inoculata anche la seconda dose. 

Coronavirus, le altre notizie

Terracina, tamponi agli studenti primma del rientro a scuola

Cori, il sindaco chiude le scuole di Giulianello

Coronavirus Pomezia: altri due decessi, sono 414 gli attuali positivi

Controlli anti-covid sui mezzi pubblici: trovate tracce in bus e treni

Da Cori al litorale romano violando la zona rossa: multato

Nuovo decreto: le regole fino al 30 aprile

Effetti del Covid: dalla Regione ristori per 34 milioni

A Fondi tamponi prima del rientro a scuola

Terracina: distribuite migliaia di mascherine chirurgiche acquistate dal Comune

A Latina al via le vaccinazioni ai pazienti con elevata fragilità

Articolo aggiornato alle 19,32

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento